52enne muore attaccato da uno sciame di vespe

52enne muore attaccato da uno sciame di vespe
ilGiornale.it INTERNO

A distanza di tre anni la tragedia si è ripetuta

Le vespe lo hanno aggredito. Su quanto avvenuto stanno ora indagando i carabinieri della Compagnia di Anagni.

Il precedente 3 anni fa. Sempre ad Anagni, nel luglio del 2018, esattamente tre anni fa, si era consumata una tragedia simile.

Secondo alcuni testimoni, Fontana avrebbe disturbato le vespe che si trovavano nel nido vicino all'impianto.

L'uomo avrebbe chiesto proprio del cortisone ai familiari ma, una volta arrivati, il 52enne riversava già in gravi condizioni. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altre testate

Gli insetti avrebbero quindi, come capita in questi casi, reagito per proteggere il nido, aggredendo Alberto Fontana e pungendolo in diversi punti del corpo. È morto così ieri mattina nella città dei papi Alberto Fontana, 52 anni, residente in contrada Osteria della Fontana, nella parte bassa di Anagni, nei pressi della via Casilina. (ilmessaggero.it)

Ieri mattina Alberto Fontana si stava dedicando alla sistemazione e al riassetto del terrazzo della villetta di famiglia, in località Osteria della Fontana. Morire a cinquant'anni per la puntura di una o più vespe: un destino beffardo e crudele per un bravo padre di famiglia. (ciociariaoggi.it)

Le esequie di Alberto si sono tenute lunedì 19 luglio nella chiesa di San Giuseppe I sanitari hanno provato a stabilizzare le condizioni del 52enne, improvvisamente peggiorate sino a che il suo cuore non ha smesso di battere. (Corriere della Sera)

Anagni, oggi i funerali di Alberto Fontana. Ecco come è morto il 52enne dopo la puntura di alcuni insetti

Tristezza e dolore ieri tra i numerosi intervenuti al funerale di Alberto Fontana, il cinquantaduenne morto domenica mattina dopo essere stato punto da una o più vespe. In molti non hanno dubbi: se Anagni avesse avuto ancora il pronto soccorso, sarebbe stato effettuato con immediatezza il ricovero propedeutico alle necessarie cure (ciociariaoggi.it)

Anche la donna, nel 2018, fu punta da una vespa e il conseguente shock anafilattico la portò alla morte La causa della morte è stata l'arresto cardiocircolatorio dovuto proprio allo shock anafilattico provocato dal veleno dell'insetto. (leggo.it)

In una tragica ricorrenza la città di Anagni proprio tre anni fa aveva pianto la scomparsa di Anna Maria Ascenzi che era deceduta in circostanze molto simili a quelle dello sfortunato Alberto. Una domenica di tristezza in cui un uomo, Alberto Fontana di 52 anni ha perso la vita dopo essere stato punto da dei vespidi. (FrosinoneToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr