1 maggio, Fedez a Salvini: Al Concertone gratis, Lega ci è costata 49mln

1 maggio, Fedez a Salvini: Al Concertone gratis, Lega ci è costata 49mln
LaPresse CULTURA E SPETTACOLO

(LaPresse) – “Io vado al concertone a gratis e pago i miei musicisti che non lavorano da un anno e sul palco vorrei esprimermi da uomo libero senza che gli artisti debbano inviare i loro discorsi per approvazione preventiva da voi politici.

È la replica, sempre via Twitter, che il cantante Fedez ha voluto postare al commento del leader della Lega, Matteo Salvini, critico sui social con le opinioni espresse dal palco del Concertone del 1 maggio organizzato dai sindacati

Il suo partito ci è costato 49 milioni di euro”. (LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

Prima di salire sul palco svela: “Il mio intervento sottoposto ad approvazione politica”. Fedez è uno dei cantanti del cast artistico del Concerto del Primo Maggio di Roma 2021. (CheDonna.it)

Come ci insegna il Primo Maggio, nel nostro piccolo dobbiamo lottare per le cose importanti. Il rapper commenta poi così la nota emanata dai parlamentari della Lega:. Questa comunicazione prima ancora che io salga sul palco è da brividi. (Tvblog)

Che brutta storia», ha detto infine Fedez, a chiusura del suo intervento Fedez arriva al Concerto del Primo Maggio 2021 e le canta e le suona ai politici, al termine del suo passaggio con le hit "Problemi con tutti", "Bimbi per strada" e "Bella storia". (ilmessaggero.it)

Renato Zero: “Ddl Zan? Non scendiamo nei dettagli, è il 1 maggio”

Abbiamo il dovere di ridimensionare il potere della politica, che ancora oggi controlla e influenza le più importanti aziende editoriali del Paese” Il MoVimento 5 Stelle è entrato nelle istituzioni con alcuni grandi obiettivi, molti siamo riusciti a raggiungerli, altri purtroppo sono ancora un miraggio. (LaPresse)

È quanto si apprende da fonti della presidenza Rai (LaPresse) – “La nota inizialmente diffusa dalla Rai su Fedez e il Concerto del Primo maggio non era stata sottoposta preventivamente all’approvazione del presidente Foa come di consueto”. (LaPresse)

Il cantante: "Un lavoro che va fatto in sede opportuna". (LaPresse) – “Ddl Zan? Non scendiamo in dettagli il 1 maggio, quello è un lavoro che va fatto in sede opportuna. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr