L'ultima difesa di Miccoli prima di entrare in carcere: "Quanta amarezza"

L'ultima difesa di Miccoli prima di entrare in carcere: Quanta amarezza
Approfondimenti:
La Repubblica SPORT

L'ultima difesa di Miccoli prima di entrare in carcere: "Quanta amarezza" di Salvo Palazzolo. Fabrizio Miccoli. All'indomani della condanna a tre anni e mezzo l'ex bomber raggiunge dalla sua Lecce il penitenziario "modello" di Rovigo

(La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Nella drammatica parabola dell’ex capitano rosanero non c’è al centro solo un processo, con un reato di estorsione aggravata che va giustamente punito, come ha stabilito la Corte di Cassazione. Siamo proprio sicuri che i tre anni e mezzo di carcere inflitti a Fabrizio Miccoli siano la condanna più adeguata? (La Repubblica)

L'ex calciatore, dopo la condanna definitiva a tre anni e mezzo per estorsione aggravata dal metodo mafioso, si è infatti presentato spontaneamente al carcere di Rovigo per iniziare a scontare la sua pena. (TUTTO mercato WEB)

L’udienza in Cassazione si è svolta ieri davanti alla seconda sezione che ha respinto il ricorso. A riportare la notizia è Gazzetta.it che riporta anche le parole dell’avvocato dell’ex attaccante della Juve, Antonio Savoia. (Juventus News 24)

Miccoli in carcere, il legale: "Chiederemo una misura alternativa"

La scelta di Rovigo ha sorpreso tutti, essendo l’ex calciatore salentino, viveva a Lecce con la famiglia. Ha bisogno di stare lontano da tutto e da tutti, anche da Lecce, la sua città (alfredopedulla.com)

«Agli atti c’è un’altra telefonata, in cui Fabrizio qualche giorno dopo chiese a Lauricella di “lasciarlo perdere”, ma non è stata presa in considerazione dai giudici. L’inchiesta della procura di Palermo, inoltre, rivelò anche le offese che Miccoli rivolse durante una telefonata al giudice palermitano ucciso dalla mafia Giovanni Falcone, definendolo «quel fango». (Corriere del Mezzogiorno)

“La presenteremo quando sarà il momento – prosegue Savoia nelle parole riportate da Repubblica -. E il legale Antonio Savoia, nelle parole riportate da Repubblica, riferisce che sarà presentata un’istanza al tribunale di sorveglianza, atta ad ottenere una misura alternativa. (Stadionews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr