Omotransfobia. PV&F: “Zaia come Fedez: non ha letto il ddl Zan”

Omotransfobia. PV&F: “Zaia come Fedez: non ha letto il ddl Zan”
provitaefamiglia.it INTERNO

Lo stesso studio riporta invece ben 48 casi di violenze da parte di trans soprattutto contro le donne

Omotransfobia. PV&F: “Zaia come Fedez: non ha letto il ddl”. Roma, 8 aprile 2021. “A Zaia ripetiamo quello che abbiamo già detto a Fedez: non ha letto nemmeno lui il contenuto del ddl Zan!

“E con l'istituzione di una giornata nazionale contro l'omofobia, Zaia sa che la libertà educativa dei genitori è in grave pericolo?

“Zaia informati prima su cosa succede nei Paesi dove leggi simili al DDL Zan sono passate. (provitaefamiglia.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La popstar, col volto coperto da un cappellino da baseball, occhiali scuri e mascherina, si è unita alle persone in corteo per le strade di New York, armata di un cartello con scritto: “Basta odio contro gli asiatici”, ballando e urlando slogan come una qualsiasi cittadina. (LaPresse)

A niente è valsa la richiesta di Monica Cirinnà, la senatrice dem ex responsabile diritti del Pd, di ritirare le proposte parallele, così da procedere subito con la legge Zan Omofobia, slitta ancora la calendarizzazione della discussione della legge Zan in Senato. (la Repubblica)

Elodie, Levante, Michele Bravi, Mahmood e tanti altri si sono uniti in un corale appello anche per sensibilizzare i fan. #poipreganocolrosario 🌈✌️ https://t.co/Q0MipMqHKn — Alessandro Gassmann 🌳 (@GassmanGassmann) April 4, 2021. (Trendit)

Omofobia, lo chef Carlo Cracco a favore della legge Zan: "Non vorrei si bruciasse, mandiamola subito in tavol…

La legge: da dove viene e cosa prevede – Il ddl Zan ha ricevuto il primo via libera il 4 novembre scorso a Montecitorio con 265 Sì e 193 No. Chi promuove il ddl Zan è l’asse Pd-M5s-Leu (con l’aggiunta, per questa volta in linea, di Italia viva) (Il Fatto Quotidiano)

Il disegno di legge Zan contro l'omofobia, già approvato alla Camera dei Deputati, ed ora bloccato dalla destra in Senato, sta facendo discutere la Lega creando le prime crepe all'interno del partito di Matteo Salvini. (il Dolomiti)

"Hanno tutti ragione": la newsletter settimanale di Stefano Cappellini. "Ad esempio - continua Cracco - in questi giorni il Senato dovrebbe discutere la legge Zan, già approvata alla Camera, che vuole contrastare l'omofobia in Italia. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr