Allarme peste suina in Italia: stop a caccia, raccolta funghi e trekking. Cosa sta accadendo

Allarme peste suina in Italia: stop a caccia, raccolta funghi e trekking. Cosa sta accadendo
Fanpage.it INTERNO

Cosa sta accadendo La peste suina rilevata in alcuni cinghiali in Piemonte e Liguria spaventa il governo che ha emanato una circolare che vieta caccia, raccolta funghi e trekking.

Il ritrovamento di carcasse di cinghiali infetti tra l'alessandrino e le province di Genova e Savona ha portato allo stop all'export di carne fresca e alimenti derivati verso alcuni Paesi: Giappone, Taiwan, Serbia e Cina

Allarme peste suina in Italia: stop a caccia, raccolta funghi e trekking. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri media

Peste suina africana, scatta la zona rossa: l’ordinanza. La zona rossa per la caccia al cinghiale è stata disposta per cercare di frenare la diffusione della peste suina africana con una ordinanza congiunta firmata dai ministri delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli e della Salute, Roberto Speranza. (Virgilio Notizie)

Servono ora interventi immeditati per fermare il proliferare dei cinghiali e garantire la sicurezza degli allevamenti e monitorare attentamente la situazione per evitare strumentalizzazioni e speculazioni a danno del settore". (Il Friuli)

Sono escluse le attività connesse alla salute, alla cura degli animali detenuti e selvatici nonché alla salute e cura delle piante, comprese le attività selvicolturali. Nell’area circoscritta sono altresì vietate la raccolta dei funghi e tartufi, la pesca, il trekking, il mountain bike e le altre attività di interazione diretta o indiretta con i cinghiali infetti. (TargatoCn.it)

La peste suina arriva in Italia, le misure per il contenimento

Peste suina, firmata ordinanza Patuanelli-Speranza. Roma, 13 gen. (Adnkronos). (Eca/Adnkronos). Peste suina, firmata un'ordinanza per frenarne la diffusione nei territori colpiti. E' ammessa, inoltre, la caccia di selezione al cinghiale, come strumento per rafforzare la rete di monitoraggio sulla presenza del virus. (Adnkronos)

L’ordinanza consente alle attività produttive di continuare a lavorare in sicurezza, fornendo rassicurazioni in merito alle nostre esportazioni. Sono inoltre vietate nelle aree colpite le seguenti attività: Trekking; pesca; raccolta funghi e tartufi; mountain Bike; interazione diretta o indiretta con cinghiali infetti (Secolo d'Italia)

I casi di peste suina africana (Psa) riscontrati nei giorni scorsi in alcuni cinghiali tra Piemonte e Liguria hanno attivato misure precauzionali alle frontiere di Svizzera, Kuwait e in Oriente (Cina, Giappone e Taiwan) dove è stato dato un temporaneo stop, ha annunciato Confagricoltura, all’import di carni e salumi made in Italy La peste suina africana arriva in Italia (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr