Così la quarta ondata minaccia le vacanze in montagna

Così la quarta ondata minaccia le vacanze in montagna
Sputnik Italia INTERNO

Ma una buona parte soggiornerà in case vacanza o da amici.A pesare sugli incassi in alta quota ci sono anche le chiusure decise da Germania ed Austria per contenere la quarta ondata.

https://it.sputniknews.com/20211122/cosi-la-quarta-ondata-minaccia-le-vacanze-in-montagna-13869609.html. Così la quarta ondata minaccia le vacanze in montagna. Così la quarta ondata minaccia le vacanze in montagna. Sarebbero già 2,5 milioni le disdette per le vacanze programmate a partire dal "ponte" dell'Immacolata a causa della risalita dei contagi. (Sputnik Italia)

Ne parlano anche altre testate

Undici milioni di prenotazioni “congelate” e 2,5 milioni di disdette. Oggi - a quindici giorni dal primo evento e 30 da Natale- di queste prenotazioni ne mancano ancora 11 milioni, mentre le disdette arrivate su prenotazioni fatte ammontano a 2,5 milioni. (Messaggero Veneto)

A creare incertezza a chi intende prenotare o a chi l’ha già fatto, sono le prossime decisioni sul cosiddetto “Super Green Pass” e il possibile cambio di colore delle regioni per l’avanzare dei contagi. (Radionorba)

Mentre la Baviera, uno dei land tedeschi più affezionati all’Italia, è anche una delle zone in cui la quarta ondata sta colpendo più duramente. (Salernonotizie.it)

Festività di dicembre: 11 milioni di prenotazioni “congelate” e 2,5 milioni disdette

Si tratta però, nella metà dei casi, di vacanze presso familiari o amici, il cui impatto di spesa in servizi turistici veri e propri è comunque ridotto rispetto alla media (Travelnostop.com)

Oggi – a quindici giorni dal primo evento e trenta da Natale – di queste prenotazioni ne mancano ancora 11 milioni, mentre le disdette arrivate su prenotazioni fatte ammontano a 2,5 milioni. Le famiglie italiane mettono in dubbio le vacanze invernali e l’economia del Paese rischia di vedere andare in fumo miliardi di euro anche quest’anno. (Quotidiano.net)

“E’ l’effetto ‘freezer’ che le notizie sull’aumento dei contagi Covid, quotidianamente diffuse, esercitano su una stagione invernale che doveva archiviare definitivamente la crisi, e invece si preannuncia ancora molto incerta”, sottolinea Confturismo-Confcommercio. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr