Variante Omicron, la ricostruzione: ecco come e quando si è diffusa in Africa

IL GIORNO SALUTE

"La diffusione della Omicron - scrivono gli autori della ricerca - è una minaccia soprattutto in Africa, dove solo una persona su 10 ha ricevuto due dosi di vaccino".

Entro il 16 dicembre la variante Omicron aveva già raggiunto 87 Paesi, diventati attualmente oltre cento Paesi, e sono 100.000 i genomi virali raccolti e pubblicamente disponibili nella baca dati internazionale Gisaid.

La ricostruzione si è basata sull'analisi delle prime 686 sequenze genetiche della variante Omicron, 248 delle quali provenienti da campioni prelevati in Paesi dell'Africa meridionale e 438 dagli altri Paesi del mondo nei quali la nuova variante è stata segnalata. (IL GIORNO)

Ne parlano anche altre fonti

«La variante Omicron è pericolosa soprattutto per i non vaccinati». APPROFONDIMENTI SALUTE Omicron, la variante si espande in tutto il mondo MONDO Fauci: «Alla fine la variante Omicron troverà. (Il Gazzettino)

Nessun caso di Omicron ha richiesto ventilazione meccanica rispetto a 11 casi di Delta”. Diversi esiti clinici sono stati osservati anche in termini di decessi, con 14 dei pazienti con infezione da Delta che sono morti rispetto a un solo paziente Omicron deceduto (Fanpage.it)

I ricercatori rilevano comunque che le loro osservazioni si basano soltanto sulle prime sequenze e che sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio le caratteristiche che permettono alla variante di trasmettersi così facilmente Entro il 16 dicembre la variante Omicron aveva già raggiunto 87 Paesi, diventati attualmente oltre cento Paesi, e sono 100.000 i genomi virali raccolti e pubblicamente disponibili nella baca dati internazionale Gisaid. (Popular Science)

Sono stati ricoverati 235 pazienti con variante Omicron (0,5%) e 222 (1,3%) con variante Delta Un’ulteriore conferma arriva da uno studio coordinato da ricercatori dell’University of California di Berkeley e pubblicato in pre-print su medRxiv. (L'HuffPost)

La variante Omicron provoca meno rischi di ricovero e morte rispetto alla mutazione Delta. Sul fronte dei decessi lo studio in pre-print ha registrato 1 morto nei pazienti Omicron e 14 in quelli Delta. (Open)

Allo stesso tempo, l'Oms insiste che Omicron «rimane un virus pericoloso, soprattutto per coloro che non sono vaccinati». I DATI Omicron, terapie intensive salgono al 18%: tasso sale in 11. Omicron, Bassetti: «Fuori dalla pandemia in primavera. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr