Bambini intubati: il più piccolo ha la variante inglese

Bambini intubati: il più piccolo ha la variante inglese
Livesicilia.it INTERNO

Sia al ‘Cervello’, sia all’Ospedale dei Bambini, dove è ricoverata la piccola, c’è un personale sanitario di eccellenza.

Questo è il primo responso che arriva sui due bambini, un bambino e una bambina, intubati, entrambi affetti dall’infezione Covid.

La racconteremo passo per passo

E’ una risposta che riguarda il più piccolo, di quasi due mesi, ricoverato alla terapia intensiva neonatale dell’ospedale ‘Cervello’. (Livesicilia.it)

Su altre testate

I due bambini hanno patologie pregresse. C’è ansia al Di Cristina di Palermo per le condizioni dei due piccoli. (Il Fatto Vesuviano)

L’Asp di Palermo sta tracciando i familiari dei due bambini per confermare il sospetto di un contagio scaturito nell’ambito familiare. Coronavirus Sicilia Palermo Il fatto Covid, apprensione per i due bambini contagiati e ricoverati a Palermo di Redazione 17 Luglio 2021. (ilSicilia.it)

E' inoltre ancora ricoverata, intubata, all'ospedale Di Cristina l'altra bambina di 9 anni, anche lei positiva al Covid. Il focolaio di 30 contagiati scoperto nell'isola di Pantelleria è il primo vero campanello d'allarme per la stagione turistica siciliana (Liberoquotidiano.it)

Genitori "no vax", figli ricoverati: tutti col Covid

SALUTE Variante Delta, la mutazione che spaventa il mondo: più APPROFONDIMENTI L'ANALISI Giovani e no vax, ecco chi sono i nuovi positivi in Italia L'INTERVISTA Regioni gialle, Lopalco: «Chiudere tutto? (ilmessaggero.it)

Domenica 18 Luglio 2021, 13:02 - Ultimo aggiornamento: 13:26. Palermo, è positivo alla variante inglese e non a alla variante Delta come si sospettava, il neonato di due mesi ricoverato all'ospedale Cervello per complicazioni legate al Covid. (Il Messaggero)

È inoltre ancora ricoverata, intubata, all’ospedale Di Cristina l’altra bambina di 9 anni, anche lei positiva al Covid. Da quanto si apprende pare che “i genitori non sono vaccinati. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr