TERREMOTO in provincia di PERUGIA, in UMBRIA, a Norcia. Magnitudo 3.0. Ecco QUI i DETTAGLI

TERREMOTO in provincia di PERUGIA, in UMBRIA, a Norcia. Magnitudo 3.0. Ecco QUI i DETTAGLI
iLMeteo.it INTERNO

Leggi qui per approfondire.

Magnitudo 3.0.

Secondo la scala Richter, un evento sismico di magnitudo 3.0 è classificato come terremoto "molto leggero"e descritto nel modo seguente: spesso avvertito, ma generalmente non causa danni.iLMeteo.it controlla costantemente le zone colpite dai recenti terremoti e fornisce le previsioni meteo per i comuni vicini all'epicentro, supportando per quanto possibile le operazioni di aiuto alle popolazioni in difficoltà. (iLMeteo.it)

Ne parlano anche altre testate

L'Aquila, restaurato crocifisso del '600 recuperato da macerie grazie a una tesi di laurea. Ultimo aggiornamento: 10:21 Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il terremoto ha avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 2 km dal centro della città umbra colpita il 30 ottobre 2016 da un devastante sisma di magnitudo 6.5. (Il Messaggero)

Nonostante la magnitudo di 3.0, il sisma è stato particolarmente avvertito dalla popolazione, tanto che in pochi minuti le segnalazioni giunte alla nostra redazione, soprattutto da Ascoli Piceno e Norcia, sono state numerose. (MeteoWeb)

Si tratta della stessa zona colpita dal violento sisma del 29 dicembre scorso. Come riferiscono i media regionali, l'epicentro della scossa, avvenuta alle 10.54, è stato localizzato a 24 km a sud di Sisak. (Sky Tg24 )

Terremoto Centro Italia: scossa di magnitudo 3. La terra torna a tremare tra Umbria e Marche

Alle 22,05 di lunedì 5 aprile 2021 una scossa di terremoto, magnitudo 3.0 a una profondità di 9 chilometri, con epicentro a Norcia in provincia di Perugia è stata registrata dall'Istituto nazionale di geologia e vulcanologia. (Corriere dell'Umbria)

La cittadina in provincia di Perugia è stata colpita da una scossa di terremoto di magnitudo 3. Per ora non sono stati segnalati danni a persone o cose. (L'Unione Sarda.it)

La scossa è stata percepita in tutti comuni nel raggio di venti chilometri dall'epicentro: tra gli altri anche Preci, Visso, Cascia e Cerreto di Spoleto. Il terremoto del 27 marzo "è testimonianza diretta della presenza di grandi faglie sismogenetiche, allineate sia lungo la costa dalmata, sia in pieno Adriatico" hanno spiegato gli esperti come riferito dal Corriere Adriatico (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr