C'è il via libera dell'Aifa. La sfida della terza dose è la nuova variate Mu

C'è il via libera dell'Aifa. La sfida della terza dose è la nuova variate Mu
ilGiornale.it SALUTE

In attesa di approfondimenti sulla formulazione delle nuove fiale per la terza dose, si procede con i vaccini disponibili oggi.

Ecco che la terza dose di vaccino anti-Covid agli immunodepressi e agli anziani fragili va nella giusta direzione»

E questo vorrebbe dire dover aggiornare il vaccino per la terza dose poco dopo il suo debutto.

Anche perchè è la stessa Aifa ad ufficializzare il suo benestare sulla terza dose. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altre testate

Per questo, per evitare che i nostri ragazzi siano costretti ad un altro anno di Dad, è importante la collaborazione di tutti: personale scolastico, studenti e famiglie». «Il nostro desiderio, in modo particolare, è in questo momento fare in modo che l’attività didattica in presenza possa riprendere senza intoppi. (ilmattino.it)

«La campagna vaccinale itinerante rappresenta – spiega in una nota l’Amministrazione comunale – un servizio di prossimità e vicinanza che abbiamo fortemente voluto, con l’intento di facilitare chi non ha la possibilità di spostarsi e di raggiungere, così, tutto il territorio. (Cronache Maceratesi)

Sono in fase di avvio da parte della Regione Toscana 145mila sms per chiedere di anticipare la seconda dose di vaccino anti Covid. I toscani che hanno completato il ciclo vaccinale sono invece 2.273.820, su una popolazione complessiva di circa 3 milioni e 700mila persone. (FirenzeToday)

Quali sono i casi in cui Aifa prevede una terza dose di vaccino

Sono stati, inoltre, effettuati controlli diffusi, per verificare il rispetto delle normativa sul contenimento dell’epidemia Covid 19 (IVG.it)

Speranza e Figliuolo già scalpitano. La terza dose è dunque imminente per le categorie indicate dall’Aifa L’ Agenzia italiana del farmaco è molto chiara rispetto a chi ha la priorità per una terza dose. (Il Primato Nazionale)

Detto altrimenti, il loro sistema immunitario è “sottotono” e, in molti casi non genera adeguate risposte agli antigeni. Per questa particolare categoria i tecnici di Aifa hanno espresso parere positivo alla somministrazione di una terza dose di vaccini a mRna (Comirnaty di Pfizer-Biontech e Spikevax di Moderna) a distanza di almeno 28 giorni dall’ultima somministrazione. (Wired.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr