A scuola solo col green pass se c’è un focolaio, niente obbligo vaccinale per docenti e Ata. Le proposte delle Regioni al governo

A scuola solo col green pass se c’è un focolaio, niente obbligo vaccinale per docenti e Ata. Le proposte delle Regioni al governo
Orizzonte Scuola INTERNO

Se si crea un focolaio“prevedere la prosecuzione dell’attività scolastica e universitaria in presenza per i soli soggetti in possesso della certificazione verde”.

Così come segnala il Corriere della Sera, le Regioni chiedono di superare la didattica a distanza prevedendo “una forte raccomandazione alla vaccinazione per il personale scolastico e universitario, sia docente che tecnico-amministrativo”. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altre testate

Attraverso il sito istituzionale del Comune di Taranto, all’indirizzo https://bit.ly/3iOdRYT, è possibile reperire tutte le informazioni e la modulistica per presentare domanda d’iscrizione al servizio di trasporto scolastico. (Tarantini Time)

Roma, 22 lug. (LaPresse) – “In vista dell’avvio del prossimo anno scolastico 2021/22, l’obiettivo prioritario è quello di realizzare le condizioni atte ad assicurare la didattica in presenza a scuola, nelle aule, nei laboratori, nelle mense, nelle palestre, negli spazi di servizio, nei cortili e nei giardini all’aperto, in ogni altro ambiente scolastico”. (LaPresse)

È quanto emerge in una nota emanata dal direttivo dell’associazione. (Orizzonte Scuola)

Obbligo vaccino insegnanti. Floridia: “Non necessario. Ma deciderà il CTS”

L’ipotesi che si sta facendo strada è dunque quella di partire da subito con l’obbligo del green pass “pesante” per tutta una serie di attività non essenziali e da settembre estenderlo a quelle essenziali. (Tecnica della Scuola)

È quanto si legge nella nota operativa inviata dal ministero dell’Istruzione alle istituzioni scolastiche, con le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico per l’emergenza sanitaria per l’avvio del prossimo anno scolastico, il 2021/2022. (LaPresse)

“Personalmente – conclude – in questa fase non ritengo l’obbligo vaccinale per la scuola una soluzione strettamente necessaria La sottosegretaria Barbara Floridia si esprime così: “Ovviamente un’alta percentuale di personale scolastico vaccinato rappresenta un tassello fondamentale nella strategia per la riapertura in presenza del prossimo anno scolastico“. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr