Quali maggioranze in condominio per interventi con il Superbonus?

La Legge per Tutti ECONOMIA

A questo punto, considerando la norma appena citata, ci si può chiedere se le regole appena indicate valgano anche in un condominio minimo (composto cioè da soli due condomini).

In un condomino con due soli condomini, è possibile procedere con lavori sull’immobile usufruendo del super bonus 110% senza il consenso di uno dei due partecipanti?

Quindi, per approvare gli interventi che fruiscono del Superbonus è sufficiente che voti a favore la maggioranza degli intervenuti in assemblea che rappresenti almeno 333 millesimi. (La Legge per Tutti)

Ne parlano anche altre testate

Servono tre comunicazioni diverse per gestire la cessione del superbonus in versione antisismica, risparmio energetico e lavori trainati. Il contribuente istante dichiara che l'unità abitativa da sottoporre ai suddetti interventi è "funzionalmente indipendente" e con "accesso autonomo dall'esterno", rispetto alle altre unità costituenti l'edificio. (Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook, formulari e videoconferenze accreditate)

Come calcolare il 60% dei lavori effettuati per ottenere la detrazione del Supersismabonus per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022. Il Supersismabonus permette di detratte il costo dei lavori sostenuti per il miglioramento statico dell’edificio. (Rinnovabili)

Superbonus 110%, introdotto dal Decreto Rilancio. 471/97), essendo violazioni che emergono dal controllo formale della dichiarazione (di cui all’art. (Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook, formulari e videoconferenze accreditate)

Tre i focus dell’azienda: la bio-edilizia, l’efficientamento energetico, lo sviluppo eco-sostenibile per ottenere appunto il Superbonus 110% I lavori permessi e le due classi energetiche. Il bonus fiscale, per ottenere le detrazioni del Superbonus 110%, si genera esclusivamente attraverso il salto di 2 Classi Energetiche, o con il raggiungimento della classe energetica più alta. (Nicola Porro)

Il dl del Governo punta soprattutto a mettere al riparo dalle frodi, per evitare che i bonus edilizi «perdano credibilità». Al momento, invece, il visto è richiesto solo nel caso di cessione del credito o sconto in fattura. (Gazzetta del Sud)

A spiegare cosa potrebbe accadere quando il fisco decide di bloccare i pagamenti sono gli esperti del sito di informazione legale La legge per tutti. Ricordiamo che questo e altri approfondimenti sul Superbonus 110% e su altri Bonus edilizi potete trovarli nella nostra rubrica “Sportello 110%” pubblicata nell’home page di Mantovauno (Mantovauno.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr