Ddl Zan, ennesimo rinvio in Commissione Giustizia del Senato. Ostellari s'appella al Regolamento - GAYNEWS

Ddl Zan, ennesimo rinvio in Commissione Giustizia del Senato. Ostellari s'appella al Regolamento - GAYNEWS
GayNews INTERNO

Critico Alessandro Zan, che, come noto, è stato relatore alla Camera del disegno di legge approvato dall’Aula il 4 novembre.

Di «innegabile volontà dilatoria di Ostellari, che pur si sta muovendo nel perimetro del Regolamento», parla a Gaynews anche la senatrice Alessandra Maiorino (M5s), componente della Commissione Giustizia e prima firmataria di uno dei quattro ddl da abbinare.

Una volta avviata la discussione in Commissione, la Commissione stessa resterà libera di decidere, con un voto, quale dei testi abbinati adottare come testo base. (GayNews)

Su altre fonti

La cantante irriconoscibile in marcia per le strade della Grande Mela. Rihanna è scesa in piazza domenica 4 aprile per manifestare contro i crimini di odio nei confronti della comunità asiatica, ma nessuno se ne è accorto. (LaPresse)

Il ddl Zan Presentato nel luglio del 2018 dal deputato Alessandro Zan del Pd, il ddl Zan è approdato il 4 giugno scorso in commissione Giustizia. Il tristellato Massimo Bottura scende in campo a favore della legge Zan contro l’omotransfobia. (Corriere della Sera)

Primo stop al Senato al contestato disegno di legge sull'omofobia, sostenuto da Pd, M5S, Iv, Leu. Ora invocano la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, perché stabilisca come si tornerà a parlare del ddl Zan contro omotransfobia, misoginia e abilismo già approvato alla Camera. (ilGiornale.it)

Cracco: «Sulla legge Zan ritardi senza motivo, mandiamola in tavola subito»

Con regole come quelle che si desidera imporre con il Ddl Zan, tutto questo potrebbe divenire presto realtà anche nel nostro Paese. Ddl Zan: lezioni gender a scuola. (La Luce di Maria)

Ma cosa prevede concretamente il ddl Zan? “Noi non vogliamo bloccare il ddl Zan, ma eliminare gli errori che contiene”, si legge in una nota. (Il Fatto Quotidiano)

Specie quando si vedono lentezze o mancanze di fermezza nelle azioni di contrasto alle ingiustizie sociali nel nostro Paese». Comincia così, su Instagram, l’intervento che Carlo Cracco dedica al tema della legge contro l’omotransfobia, proposta da Alessandro Zan (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr