Vaccino Covid, ipotesi terza dose di Pfizer contro le varianti: cosa sappiamo

Vaccino Covid, ipotesi terza dose di Pfizer contro le varianti: cosa sappiamo
QuiFinanza INTERNO

editato in: da. Dati alla mano, è ormai dimostrato che il vaccino Covid rappresenta il principale mezzo di contrato del virus.

Quando e come partirà la somministrazione del vaccino Covid Pfizer. Il nuovo studio monitorerà la sicurezza e l’efficacia di una terza dose in due fasce di età: quelle dai 18 ai 55 anni e quelle dai 65 agli 85 anni

“Crediamo che la terza dose“, ha detto Bourla, “aumenterà la risposta anticorpale da 10 a 20 volte”. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri media

E comunque, con le nuove varianti, tra i più giovani il virus circola, al momento senza effetti gravi ma non sappiamo per il futuro. (Adnkronos)

Ieri abbiamo superato 4 milioni e 900 mila somministrazioni”, ha proseguito D’Amato: “L’obiettivo di arrivare all’immunizazione al 70% entro l’8 agosto è non solo credibile ma raggiungibile” ha aggiunto D’Amato. (LaPresse)

E' la raccomandazione diffusa in Germania dal Comitato permanente per la vaccinazione (Stiko) presso il Robert Koch Institute. "Pochi i ragazzi inclusi nello studio". (Rai News)

Vaccino Covid, terza dose? Figliuolo e Regioni pronti, ma gli esperti sono preoccupati

I due tipi di vaccini, agendo con metodi diversi, potrebbero migliorare la protezione (La Repubblica)

Un invito valido anche per chi ha già una prenotazione, magari tra diverse settimane: può cancellarla e trovarne un’altra più ravvicinata, perché, rassicura l'azienda sanitaria, la disponibilità è davvero ampia. (ChietiToday)

Infatti molti esperti sono ancora scettici perché ritengono che non ci siano ancora elementi sufficienti per capire se si può procedere a una terza dose oppure no. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr