Airola, il giorno dopo l'inferno di fuoco: si lavora per spegnere ultimi focolai

Airola, il giorno dopo l'inferno di fuoco: si lavora per spegnere ultimi focolai
NTR24 INTERNO

All’interno dei capannoni, infatti, erano ospitati anche materiale plastico, solventi e vernici.

Materiali che hanno alimentato una grossa nube di fumo nero che nel pomeriggio di ieri ha avvolto l’intera Valle Caudina.

La nube, infatti, rilascerà verosimilmente materiale di ricaduta sui terreni e sulle colture agricole circostanti, contaminando gli allevamenti animali e quelli da pascolo

Dall’area escono ancora i mezzi dei pompieri impegnati a spegnere gli ultimi focolai e a mettere in sicurezza la struttura. (NTR24)

Ne parlano anche altri media

Un altro collega è stato soccorso dal 118 ma non ha avuto bisogno del ricovero. Al lavoro i tecnici dell’Arpac che dovranno monitorare la qualità dell’aria. (EdizioneCaserta)

Incendio Airola, intervento Arpac per valutare effetti ambientali "I risultati delle attività in corso saranno pubblicati non appena disponibili". I risultati delle attività in corso saranno pubblicati non appena disponibili (Ottopagine)

Il vento spira da nord est in queste ore e dovrebbe aumentare in serata come da bollettino meteo. La presenza del fumo e tale che anche su Google il meteo in tempo reale segnala la presenza di fumo (Positanonews)

VIDEO: CONTINUA SUL MOTTARONE IL LAVORO DEI VIGILI DEL FUOCO PER LA RIMOZIONE DELLA CABINA PRECIPITATA

Nube tossica fino a Napoli: aria irrespirabile. L’alta colonna di fumo nero si è alzata in cielo ed è visibile anche a diversi chilometri di distanza, città di Napoli compresa. Ancora ignote le cause del rogo con la nube tossica che, a causa del forte vento, ha raggiunto anche Caserta e Napoli. (Il Riformista)

A sostenerlo è il presidente dell'Ordine nazionale dei Biologi Vincenzo D'Anna che in serata ha. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

(mi-lorenteggio.com) Stresa, 14 ottobre 2021 – E’ proseguito per tutta la giornata di ieri il lavoro preparatorio dei Vigili del fuoco sulla montagna del Mottarone a seguito della tragedia del maggio scorso. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr