Calenda a Fratoianni: «Non c'è spazio per voi». E Renzi chiude a Berlusconi: caro Silvio, no grazie

Calenda a Fratoianni: «Non c'è spazio per voi». E Renzi chiude a Berlusconi: caro Silvio, no grazie
Altri dettagli:
ilmattino.it INTERNO

No NATO, no agenda Draghi etc sono linee rosse per noi e per Piu Europa.

Così, parlando Rtl 102.5, il leader di Iv, Matteo Renzi si è rivolto al presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi

Lo dice Silvio Berlusconi ai microfoni di Radio Monte Carlo.

Caro Silvio, no grazie».

Lo ha detto #Draghi stesso.

(ilmattino.it)

La notizia riportata su altri media

A queste condizioni per quanto ci concerne non c’è spazio per loro nella coalizione“, scrive l’ex ministro dello Sviluppo Economico. A queste condizioni per quanto ci concerne non c’è spazio per loro nella coalizione pic. (LAPRESSE)

"La tensione di queste ore nasce dalla constatazione che di fronte ai continui attacchi personali di Bonelli e Fratoianni, alla continua messa in dubbio dell'agenda Draghi e al voto contrario all'allargamento della Nato di Fratoianni, il Pd non ha preso posizione". (La Sicilia)

Non si è fatta attendere la replica del leader di Azione: “Direi che abbiamo raggiunto un punto di chiarezza. “A queste condizioni - ha aggiunto - per quanto ci concerne non c’è spazio per loro nella coalizione” (Liberoquotidiano.it)

I sindaci Pd a Letta: "Ecco le priorità"

La sfida a Conte POLITICA L'accordo LO SCENARIO Obiettivo 37% per pareggiare al Senato IL RETROSCENA Centrosinistra 10 punti sotto la destra ITALIA Foto LO SCENARIO Elezioni, le richieste dei giovani #20e30 alla politica:. (ilmessaggero.it)

Doveva essere uno scontro all’ultimo sangue, perché il segretario di Sinistra Italiana diceva che no, l’accordo con Calenda non andava bene, che si doveva discutere questo e quello. (Il Primato Nazionale)

"Serve un Paese più semplice e veloce – afferma il sindaco di San Gimignano – e questo tema non può essere lasciato solo alla destra che punta tutto sulla deregulation "È molto positivo – osserva Marrucci – che il Pd ascolti finalmente anche la voce dei sindaci. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr