Pirlo ha una carta per restare alla Juventus (e non è la Champions)

Pirlo ha una carta per restare alla Juventus (e non è la Champions)
SerieANews SPORT

Juventus, a Pirlo ora serve il gioco. Qualificazione in Champions non è sinonimo di conferma per Pirlo.

La Champions è ancora a portata di mano, ma serve la sensazione di crescita netta della squadra per tenere Pirlo al riparo dall’esonero

Andrea Pirlo in bilico: la Juventus pensa anche al cambio di panchina e l’attuale tecnico ha una carta da giocare per essere confermato. La vittoria con l’Udinese è un passettino in avanti verso la Champions per la Juventus, ma non verso la conferma di Pirlo. (SerieANews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Già il pareggio era una beffa per quanto visto in campo, ma come se non bastasse arriva anche il gol della clamorosa sconfitta, altro giro, altro regalo, questa volta ci pensa la premiata ditta Samir-Scuffet, col primo che lascia colpevolmente libero Ronaldo di staccare e col secondo che goffamente si fa infilare sul suo palo, un errore troppo grave per il ragazzo friulano, che nella prima e, probabilmente, ultima sua presenza stagionale, commette un errore da matita rossa causando la sconfitta dei suoi. (TuttoUdinese.it)

Poteva servire solo Ronaldo ad una Signora ancora fragile e facile alle sbandate per raddrizzare l'ennesima partita iniziata subito in salita in questa sgangherata stagione bianconera. (Tutto Juve)

Dietro l'Udinese ecco la Fiorentina, con dieci rigori subiti e otto realizzati, e lo Spezia, con nove rigori subiti, dei quali otto realizzati Ben undici i penalty, dei quali cinque nelle ultime cinque partite, tutti tra l'altro realizzati. (TuttoUdinese.it)

Juve, non solo Ronaldo: Pirlo aspetta il ritorno di Chiesa, le ultime

Ora l’Udinese ne avrebbe almeno 46 e potrebbe puntare ai 50" A favore ne conta solamente 3, tutti trasformati da De Paul. (Udinese Blog)

Ecco cosa ha detto: “Cristiano Ronaldo non ha intenzione di lasciare la Juventus, vuole onorare il suo contratto in scadenza nel 2022″. (JuveLive)

Da capire se il duo si ritroverà anche domenica e stavolta il dubbio è più legato all'argentino: Chiesa corre infatti verso il recupero, così come Morata. Il ballottaggio ora è tutto spostato al fianco di Cristiano Ronaldo (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr