Covid, ipotesi zona gialla per le Regioni con le terapie intensive occupate sopra al 5%

Covid, ipotesi zona gialla per le Regioni con le terapie intensive occupate sopra al 5%
LaC news24 INTERNO

La cabina di regia con il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza per discutere del cambio dei parametri per i colori delle regioni e della possibile estensione dell'obbligo del Green pass per luoghi come -tra gli altri- stadi, piscine, palestre, concerti dovrebbe tenersi mercoledì mattina e, sempre nella stessa giornata, potrebbe tenersi un Consiglio dei ministri.

Si andrà in zona gialla se l'occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10%. (LaC news24)

La notizia riportata su altri giornali

Governo e presidente di regione sembrano aver trovato l’intesa che farà scattare la zona gialla con un’occupazione delle terapie intensive superiore al 5% dei posti letto a disposizione e con quella. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Mattino)

Fonti di Governo nel pomeriggio hanno delineato quello che potrebbe essere il prossimo scenario: la zona gialla scatterà se l’occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto e se quella dei reparti ordinari supera il 10%. (Casteddu Online)

“Sui vaccini non sono ammissibili ambiguità da parte di nessuna forza politica – è la risposta piccata del ministro della Salute Roberto Speranza -. “Io credo che il certificato possa rappresentare un valido strumento per evitare le chiusure”, conclude (LaPresse)

Il Green pass diventa regionale. Terapie intensive al 5% e si diventa zona gialla

Governo e presidente di regione sembrano aver trovato l’intesa che farà scattare la zona gialla con un’occupazione delle terapie intensive superiore al 5% dei posti letto a disposizione e con quella. Il virus rialza la testa, i non vaccinati sono ancora troppi per poter pensare ad una immunità di gregge e così tornano le zone colorate anche se mutano i criteri e il Pass potrebbe essere legato all’andamento dei contagi in ogni singola regione. (Il Gazzettino)

Gli altri territori sono fra l'1% e il 2%, tranne Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, province autonome di Trento e Bolzano, Molise e Basilicata che non hanno ricoverati in terapia intensiva. Il bollettino con i dati aggiornati al 19 luglio (Sky Tg24 )

Nel decreto verrà anche stabilito che il Green Pass verrà dato solo a vaccinazione conclusa e non con la sola prima dose. Zona gialla e Green pass, le novità. L’accordo è a portata di mano anche se domani dovrebbe ripetersi l’iter di sempre. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr