Omicidio Giulio Regeni, annullato il processo contro i quattro 007 egiziani

Omicidio Giulio Regeni, annullato il processo contro i quattro 007 egiziani
Più informazioni:
ilgazzettino.it INTERNO

APPROFONDIMENTI POLITICA Regeni, Schlein e De Falco: «Governo tragga dovute conseguenze. MONDO Regeni, legali 007 egiziani: «Chiediamo sospensione.

Un appello per cercare la verità, alla vigilia del processo, è stato fatto dal presidente della Camera Roberto Fico

Lo Stato italiano parte civile. La presidenza del Consiglio intanto ha annunciato di avere deciso di costituirsi parte civile.

«Questo non è il processo contro i quattro imputati ma è un processo contro l'Egitto», ha detto l'avvocato Tranquillino Sarno, legale d'ufficio del colonnello Athar Kamel. (ilgazzettino.it)

La notizia riportata su altre testate

Nell’aula bunker di Rebibbia presenti anche i genitori e la sorella di Giulio. La Presidenza del Consiglio parte civile: violati gli articoli dei diritti dell’uomo della Costituzione italiana (Corriere TV)

Sull’assenza dei quattro 007 egiziani imputati, “è stata negata ogni puntuale richiesta di avere indirizzi e riferimenti di agenti governativi, e quindi contatti che il governo egiziano non può non avere. (LaPresse)

Roma, 14 ott. (LaPresse) -. (LaPresse)

Regeni, Schlein e De Falco: ‘’Governo tragga dovute conseguenze in rapporti con Egitto’’

Ricordando come, tra l’altro, secondo le verifiche effettuate dalla procura, Regeni non si fosse mai recato in quei Paesi nel corso di quei mesi. Nessun nuovo elemento probatorio è stato comunque condiviso dall’Egitto dopo l’iscrizione dei quattro imputati nel registro degli indagati del processo italiano (Il Fatto Quotidiano)

"È agghiacciante la sequenza di minacce, sabotaggi e omertà portate avanti dalle autorità egiziane in questi anni nei confronti dei responsabili dell'omicidio di Regeni. Oggi - prosegue lo scrittore - pensare che un italiano, possa andare a fare una passeggiata in Egitto o anche temerariamente fare solo uno scalo tecnico per proseguire altrove mi sembra una follia. (Repubblica TV)

Scatta l’obbligo del Green Pass per lavorare tra dubbi e timori. Stasera a mezzanotte il Green Pass diventerà necessario per lavorare. Qualche preoccupazione riguarda Genova, dove però oggi la situazione è diventata meno tesa per la fine di una protesta dei camionisti che durava da tre giorni. (Radio Popolare)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr