Le Maire: «Renault potrebbe scomparire. Lo Stato non può garantire il 100% degli stipendi»

Corriere della Sera Corriere della Sera (Economia)

In cambio dei capitali di Stato, l’azienda — rovesciando la storia delle relazioni industriali — non prenderebbe impegni sul fronte del mantenimento dell’occupazione.

«Molti settori sono stati duramente colpiti» dalla crisi e «anche se l’economia si sta riprendendo, non tutti i comparti lo stanno facendo allo stesso ritmo», ha spiegato il ministro.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un cambiamento che per la casa di Yokohama prenderà il via dal programma di taglio dei costi, che verrà ufficializzato il 28 maggio prossimo in occasione della presentazione dell’ultimo esercizio fiscale. (Il Fatto Quotidiano)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Coronavirus, Francia: piano da 18 miliardi per salvare il turismo Francia, la Renault a rischio fallimento: la conferma del ministro dell’Economia Le Maire che dipinge un quadro assai complicato nel Paese transalpino. (Inews24)

Ed ha auspicato la necessità di interventi urgenti onde evitare il peggio, ossia: “potrebbe scomparire”. Che ha lanciato l’allarme di come Renault potrebbe scomparire. (Proiezioni di Borsa)

Auto, «Renault potrebbe scomparire». L’allarme del ministro francese Le Maire La casa della Losanga presenterà il suo piano strategico il 29 maggio, previsti tagli per 2 miliardi e la chiusura o riconversione di alcuni siti. (Il Sole 24 ORE)

Ad aprile le case automobilistiche tedesche hanno quasi completamente cessato la produzione: sono uscite dalla catena di montaggio solo 10.900 auto (-97%). Questi dati dicono che la Germania sta attraversando la più grande crisi del mercato automobilistico dalla riunificazione avvenuta trent’anni fa. (L'HuffPost)

UN PRESTITO DI 5 MILIARDI - Le Maire ha aggiunto che il presidente del Gruppo Renault, Jean-Dominique Senard, sta lavorando al nuovo piano strategico con il sostegno del governo francese. (AlVolante)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr