Scuole, cambio dei dirigenti: ecco chi sono i nuovi presidi degli istituti pugliesi/tutti i nomi

quotidianodipuglia.it INTERNO

Si tratta del piano regionale completo di movimento dei dirigenti scolastici della regione, divisi per provincia e per motivazione.

Così come la scuola media Quinto Ennio.

Scuola, si cambia.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Stilato il nuovo piano regionale degli istituti scolastici pugliesi, con i nomi dei nuovi dirigenti che saranno al lavoro già da settembre. (quotidianodipuglia.it)

Su altri media

Dal prossimo anno scolastico 2021/2022 non sarà più Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Gallo Positano di Noci la prof.ssa Chiara D’Aloja, la quale, se pur in pendenza di un contratto triennale, ha chiesto e ottenuto il trasferimento per casi eccezionali presso il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Cassano delle Murge. (LeggiNoci.it)

Classi e insegnanti. Una situazione che, in vista dell'avvio del nuovo anno scolastico, appare dunque molto più tranquilla e gestibile rispetto a quelle relative a insegnanti, all'attivazione delle varie classi e alla mancanza dei segretari Dopo i trasferimenti in Valtellina e Valchiavenna rimangono scoperte le sedi di Ardenno e dell'istituto "Anzi" di Bormio. (SondrioToday)

I tre dirigenti rientrati da grazie alla legge 104 sono Rientrano in Umbria Grazia Maria Cecconi che dall’IC S., Ginesio nella vicina provincia di Macerata all’I. Guadando avanti alle prossime operazioni di nomina dei nuovi, più che mai Fabiano Cruciani resta in pole per il Volta. (ilmessaggero.it)

Si tratta come sempre di uno dei momenti più attesi dell'estate da parte delle scuole, degli alunni e delle famiglie. Termine delle lezioni: sabato 4 giugno 2022 (La Repubblica)

Ad Eboli, l'istituto superiore Mattei Fortunato sarà diretto dalla preside Patrizia Campagna. A Padula, Pietro Mandia dirigerà l’Istituto comprensivo (SalernoToday)

La dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Maria Teresa Furci: «Entro il 31 agosto la maggior parte di queste 13 scuole ancora vacanti avrà un dirigente titolare. Ma con la mobilità tra regioni per chi è dirigente titolare - quindi ha la possibilità di rientrare o avvicinarsi al luogo di residenza - ci sono quattro colleghi che lasciano il Cuneese. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr