“Riaprite i mercati”. Gli ambulanti di Ascom: “Il nostro lavoro rischia di scomparire”

“Riaprite i mercati”. Gli ambulanti di Ascom: “Il nostro lavoro rischia di scomparire”
ArezzoNotizie INTERNO

Sul futuro del commercio ambulante grava una pesantissima condanna a morte ma a chi giova far sparire fiere e mercati?

Parole pesanti quelle usate dal presidente degli ambulanti toscani della Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica (Fiva) Confcommercio, Rodolfo Raffaelli.

Le istituzioni dovranno rispondere anche a loro, perché se gli ambulanti scompaiono scompare anche l’ultimo presidio di tanti piccoli centri”. (ArezzoNotizie)

La notizia riportata su altre testate

E chi già era reduce dalla crisi degli ultimi anni, purtroppo è stato costretto a rivolgersi agli usurai L’allarme di Afi: “Molti costretti a rivolgersi agli usurai”. “Essere una partita Iva oggi in Italia ha un costo molto elevato. (Inews24)

(COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - LA SITUAZIONE A MILANO) I manifestanti si sono radunati in piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale, al grido "lavoro, lavoro". (Sky Tg24 )

“Abbiamo famiglia, dietro di noi che un grande indotto e in questo modo si sta fermando tutto – prosegue Marchesini -. E’ necessario per loro tornare a lavorare perché il lavoro è essenziale per chi lo fa e non solo per chi lo riceve”. (Libertà)

Ancora fiamme nei boschi del Malcantone

Una manifestazione, quella del quartiere Santa Rita, che ha ricevuto la solidarietà anche dei negozianti della zona che hanno appeso sulle proprie vetrine alcuni cartelli. Così è successo nel quartiere Santa Rita dove un corteo improvvisato è passato per diverse vie fino ad arrivare in corso Orbassano. (TorinoToday)

Il vento che imperversa sulla regione non le agevola le operazioni di spegnimento. Il bagliore delle fiamme ieri sera era visibile a chilometri di distanza (Ticinonews.ch)

Il mondo del commercio ambulante è sceso in piazza, a Milano, come nel resto d’Italia. La manifestazione è scortata dalle forze dell’ordine, che in un primo momento aveva bloccato il chiassoso corteo all’altezza di via Vitruvio (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr