Super Mario al Quirinale? No | ma un Draghi bis… Scrive Rotondi

Super Mario al Quirinale? No | ma un Draghi bis… Scrive Rotondi
Zazoom Blog INTERNO

La realtà è che un governo, qualsiasi governo, entusiasma per i primi tre mesi, poi paga pegno alle proprie scelte.

Dapprincipio era Super Mario, l’uomo della Provvidenza chiamato a coprire col proprio prestigio l’ennesimo vuoto di autorevolezza politica nella infinita transizione italiana.

Rapporto Coop 2021, super Mario sarà fra i pochi che incasseranno il dividendo del Covid Il Covid?

No, ma un Draghi bis… Scrive Rotondi (Di martedì 4 maggio 2021) A pochi mesi dall’inizio del semestre bianco, periodo in cui le Camere non possono essere sciolte, il Palazzo si interroga sul futuro del governo Draghi. (Zazoom Blog)

Ne parlano anche altri giornali

Verso la corsa rosa con i momenti più significativi del passato La corsa verso il Colle. (Zazoom Blog)

Pensare che Draghi possa lasciare in anticipo il suo incarico di premier, d’altronde, è idea che non sfiora nemmeno le teste dei vertici dell’Unione Europea. Pensare chepossa lasciare in anticipo il suo incarico di, d’altronde, è idea che non sfiora nemmeno le teste dei vertici dell’Unione Europea. (Zazoom Blog)

Quindi, non dovrebbe, se ne deduce, essere Draghi il nuovo Capo dello Stato. E, quindi, proprio in nome di questo Draghi dovrebbe restare alla guida del governo e una personalità più riconducibile alla sinistra andare al Colle. (Startmag Web magazine)

Draghi premier fino al 2023 come garanzia per il Recovery Plan: la speranza dell’Ue

Sono passati tre mesi da quando il Presidente Mattarella, il 2 febbraio scorso, ha rischiarato una delle notti più buie della Repubblica proponendo Mario Draghi alla presidenza del Consiglio. Nessuna vera alleanza politica ma, come in una ruota, senza toccarsi tutti i raggi devono sostenere il fulcro, rappresentato dal presidente Draghi. (L'Espresso)

Fornito da Avvenire. Ci sono alcune mediazioni e sintesi possibili, tra i vari scenari portati avanti dai partiti a mo’ di testuggine. (Notizie - MSN Italia)

Ecco perché per l’attuazione del Recovery in maniera salvifica per l’Italia ma diligente per gli standard europei, l’unica è che il premier di ora sia il premier del 2023. Draghi premier fino al 2023 come garanzia per il Recovery Plan: la speranza dell’Ue. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr