DIBATTITO. Lega-FI niente di nuovo: è la solita ammucchiata del Cdx

DIBATTITO. Lega-FI niente di nuovo: è la solita ammucchiata del Cdx
Lo Speciale INTERNO

E’ difficile che questa operazione porti alla candidatura di Berlusconi al Quirinale, viste le sue condizioni sia fisiche che processuali.

di Amedeo Giustini. Il Centrodestra è unito solo quando ci sono le elezioni mentre il Csx è sempre diviso comunque e non è certo una novità.

In virtù di ciò, sono molto attenti alle loro scelte e a chi mettere in mano le leve del comando, risultando spesso determinanti alle elezioni. (Lo Speciale)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Intervenuto ai microfoni di Quarta Repubblica, l’esponente di Forza Italia ha commentato così il voto nella Capitale: «Il candidato per Roma a mio avviso ci sarebbe. Massimiliano Salini ha poi rimarcato: «Lega e FI stanno intraprendendo un percorso comune ed è nei fatti (Il Sussidiario.net)

Eluso anche il confronto sull’impiego di risorse per aiutare i calabresi ad uscire dallo stato di precarietà In Calabria non c’è lavoro, ma quel che è peggio non si intravedono prospettive di sviluppo tale da lasciare pensare ad una inversione di tendenza. (Corriere della Calabria)

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini rispondendo ai giornalisti al termine dell’incontro con il presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi. I settori che hanno sofferto di più invece, penso a commercio, servizi e turismo, avranno tempo fino a ottobre per riorganizzarsi, con l’obiettivo di un’estate da boom economico. (Josè Trovato)

Salvini dopo incontro con Draghi: "Sostanziale condivisione"

E tuttavia, il sollievo per lo scampato pericolo, da solo, non può essere sufficiente per rimettere in sesto una Lega calabrese con un esercito di generali senza truppe Si, perché Crippa non è un figurante qualsiasi del mondo leghista, ma ne è addirittura il vicesegretario, e se il numero due di un certo Salvini lancia Spirlì, sei portato a credere che non lo faccia mica a caso. (Corriere della Calabria)

—. (La Nuova Ferrara)

Un confronto su tanto se non su tutto, con una sostanziale soddisfazione e condivisione per quanto fatto in questi tre mesi di governo" ha detto Salvini lasciando Palazzo Chigi, dopo un confronto che descrive "a 360 gradi". (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr