Afghanistan: il nuovo corso corre veloce, donne manifestano a favore dei talebani

Afghanistan: il nuovo corso corre veloce, donne manifestano a favore dei talebani
Per saperne di più:
Euronews Italiano ESTERI

Hanno anche difeso il nuovo esecutivo che ha vietato le manifestazioni, salvo autorizzazione del ministero della Giustizia.

Autorizzazione richiesta e ottenuta dai manifestanti dell'università, stando al responsabile delle relazioni esterne del ministero dell'Istruzione

Il nuovo corso della storia in Afghanistan fa passi da gigante, più di 300 donne con indosso il burqa, hanno manifestato in un anfiteatro universitario a favore del nuovo regime, la cui politica verso le donne suscita forti preoccupazioni nel mondo intero. (Euronews Italiano)

Su altri giornali

I talebani sono gli stessi di vent’anni fa, solo noialtri perseveriamo nell’illusione. Mentre Washington e Bruxelles trasecolano all’assenza di donne nel governo, il governo dice che le donne non devono lavorare, devono stare a casa a fare figli. (L'HuffPost)

"La mia impressione è che da un punto di vista militare manchino le risorse umane per controllare il vasto territorio afghano" esteri. 'Al momento non si muove una foglia. (TG La7)

La mattina dei raid americano era stato chiamato intorno alle 8. Il video e le testimonianze raccolte sembrano invece indicare l'assenza di esplosivo e nessuna presunta connessione dell'autista con l'ISIS. (Ticinonline)

Talebani: “Le donne devono fare i figli, non i ministri”

Crescono le violenze contro i manifestanti e la crisi nel paese: per l'Onu il 93% delle famiglie non ha cibo (TG La7)

Scopo del viaggio era convincere un chirurgo a venire a Kabul a operare i nostri pazienti. La mattina dell'11 settembre 2001 avevo lasciato Kabul per recarmi in Pakistan, a Peshawar. (La Repubblica)

Non è necessario che le donne siano nel governo, loro devono fare figli”. Le donne dell’Afghanistan sono quelle che danno figli al popolo dell’Afghanistan, che li educano secondo i valori islamici”, ha detto in un’intervista a Tolo News il portavoce dei sedicenti studenti coranici, Sayed Zekrullah Hashim. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr