Libia. Draghi vuole riportare l'Italia in partita

Libia. Draghi vuole riportare l'Italia in partita
Avanti! INTERNO

Con questo nuovo approccio nasce la visita di ieri a Tripoli del Premier italiano Mario Draghi, la sua prima visita all’estero.

Equilibri quindi non di facile mantenimento, come era del resto prevedibile dopo la guerra civile, quelli disegnarti in Libia da Turchia e Russia.

Ed è su questa vitale risorsa che si misurerà la tenuta dell’accordo di Ginevra e il futuro del Paese.

Per Draghi un compito difficile e impegnativo ma il fatto di essersi mosso prima di Macron fa ben sperare che non si ripetano più gli errori del passato

La situazione in Libia, nonostante l’accordo per il cessate il fuoco e la formazione del nuovo Governo di unità nazionale, presenta ancora molti interrogativi. (Avanti!)

La notizia riportata su altri media

Di Maio, in Libia ora abbiamo un interlocutore affidabile (Di mercoledì 7 aprile 2021) In Libia "anche per affrontare i temi legati alla tutela dei diritti umani finalmente abbiamo un interlocutore istituzionale che rappresenta tutto il paese, siamo un interlocutore privilegiato del . (Zazoom Blog)

“Dobbiamo riaprire l’Italia e dobbiamo farlo in sicurezza. Tutto il governo lavora e si impegna in questa direzione: rimettere in moto l’economia, salvaguardando la salute pubblica e la vita delle persone”. (LaPresse)

“Sul piano dell’immigrazione noi esprimiamo soddisfazione per quello che la Libia fa nei salvataggi e nello stesso tempo aiutiamo e assistiamo la Libia. Esprimere soddisfazione per il lavoro della Libia su questo fronte – conclude Fratoianni – mi pare francamente inaccettabile. (Farodiroma)

Draghi: Obiettivo riportare tutti in classe, chiudere anno in presenza

Così Renata Natili Micheli, presidente nazionale del Centro italiano femminile, commentando la visita del premier italiano ieri a Tripoli. (Servizio Informazione Religiosa)

Il premier Mario Draghi sceglie Tripoli come sua prima uscita al di fuori dai confini e non lo fa a caso. Infrastrutture, energia, scambi culturali e migranti: questi i principali dossier sul tavolo dei due premier (Tiscali.it)

L’obiettivo è riportare tutti in classe per chiudere l’anno scolastico in presenza”. Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr