Calciomercato Juventus, dopo Arthur tocca al bomber

Calciomercato Juventus, dopo Arthur tocca al bomber
CalcioMercato.it CalcioMercato.it (Sport)

Dopo Arthur la Juventus si concentrerà sull’attacco, in pole c’è Milik, ma il polacco del Napoli piace anche all’Atletico Madrid.

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Juventus, arriva Arthur: stasera a Torino – Ultime CM.

Se ne è parlato anche su altre testate

6 Messo a segno il colpo Arthur - oggi ha svolto le visite mediche in attesa di firmare il contratto e trasferirsi in bianconero la prossima stagione - la Juventus ora può concentrarsi sull'attacco. Chi sarà il sostituto di Higuain lì davanti? L'obiettivo numero uno di Paratici è Arek Milik , l'attaccante polacco che con il Napoli ha il contratto in scadenza nel 2021. (Calciomercato.com)

Arek Milik strizza l’occhio alla Juventus. A Napoli sono convinti che il suo procuratore, David Pantak, abbia speso più di una parola con Paratici e Nedved. (Tutto Napoli)

Solo che in futuro vorrebbe maggior spazio e considerazione e ancora è rimasta qualche scoria nei rapporti con i dirigenti per via di quel feeling della scorsa estate con Mauro Icardi, rimasto incompiuto. (Tutto Napoli)

1 Secondo Sky Sport , il Napoli è irritato con Arkadiusz Milik perché ha dato apertura ad ascoltare l'offerta della Juventus, una scelta che non è piaciuta per niente ai dirigenti di De Laurentiis. Inoltre, sul tavolo dell'attaccante polacco è arrivata ora anche la proposta dell'Atlético Madrid che pensa a Milik per il proprio attacco. (Calciomercato.com)

La situazione contrattuale di Milik e la sua ferma volontà di passare alla Juve, con cui il suo entourage ha già un’intesa di massima, metterebbero il direttore generale bianconero in posizione di enorme vantaggio, non fosse per i citati possibili interventi esterni. (CalcioNapoli24)

A cominciare da quella con Aurelio De Laurentiis e il ds del Napoli Cristiano Giuntoli per Arek Milik. Conclusa l’operazione che gli consentirà di iscrivere una plusvalenza da quasi 50 milioni nel bilancio che si chiuderà martedì, oltre che di ridurre il monte ingaggi e di ringiovanire la rosa senza indebolirla, Fabio Paratici si preparerà alle lunghe partite a scacchi delle altre trattative in agenda. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr