Pensioni, problema nei pagamenti per il coronavirus? Le parole del presidente Inps, Tridico a Dimartedì

Pensioni, problema nei pagamenti per il coronavirus? Le parole del presidente Inps, Tridico a Dimartedì
Scuolainforma Scuolainforma (Economia)

La grave epidemia da coronavirus rischia di mettere in ginocchio l’economia del nostro Paese e non solo.

C’è grande preoccupazione, tra i cittadini, in merito ad una possibile mancanza di liquidità nelle casse dell’Inps (già povere di suo…) per il pagamento delle pensioni.

Su altre testate

Per ora tutto bene, poi non si sa anche se la speranza è quella di ottemperare agli impegni attigendo anche a risorse che in qualche modo possono essere definite extra-budget. Perché, come ha sostenuto poi Tridico, si attende un nuovo decreto del governo Conte"che dovrà anche dire cosa succederà alla sospensione dei contributi". (Milano Finanza)

Il coronavirus sta avendo ripercussioni sul sistema sanitario dell'Italia, ma rischia di averne di ben peggiori su quello economico. In collegamento a DiMartedì, il presidente Pasquale Tridico ha illustrato la situazione di cassa dell’Istituto di previdenza sociale: “Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. (Liberoquotidiano.it)

Quindi fino a maggio non c’è problema di liquidità anche perchè possiamo accedere ad un ‘tesoretto’ che è il Fondo di Tesoreria dello Stato. Almeno fino a maggio e in attesa di nuovi decreti sul coronavirus, le pensioni saranno pagate regolarmente: “Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. (QuiFinanza)

Il riferimento di Tridico è al decreto-legge del 2 marzo scorso che ha disposto la sospensione degli adempimenti e del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. (Agenpress)

Il numero uno dell’Inps ha fatto riferimento, senza nominarlo, al decreto Cura Italia, che prevede la sospensione dei contributi per i prossimi tre mesi. Ecco la sfumatura che non va trascurata: il presidente dell’Inps dice che non ci sono problemi di liquidità «fino a maggio». (La Legge per Tutti)

Lo ha fatto intendere ieri, martedì 25 marzo, Pasquale Tridico, presidente dell’INPS, in un’intervista rilasciata su La7 a diMartedì, il programma condotto da Giovanni Floris. Pensioni e coronavirus. E ora c’è pure il rischio della difficoltà di pagare le pensioni se la situazione non dovesse cambiare. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti