Inps: fino a maggio nessun problema di liquidità per il pagamento delle pensioni

Inps: fino a maggio nessun problema di liquidità per il pagamento delle pensioni
QuiFinanza QuiFinanza (Economia)

Ma Tridico ha anche aggiunto: “immagino che ad aprile ci sarà un altro decreto che dovrà dire cosa succederà alla sospensione dei contributi”.

editato in: da. (Teleborsa) – Fino a maggio nessun problema di liquidità per il pagamento delle pensioni, ma ad aprile serve un nuovo decreto da parte del Governo.

Ne parlano anche altri media

È bastata la bozza appena sussurrata di un decreto per far scattare un esodo senza precedenti verso Sud con relativi contagi di questi ultimi giorni. Immagino che ad aprile ci sarà un altro decreto che dovrà dire cosa succederà alla sospensione dei contributi ”. (ilGiornale.it)

Il sindacato dei pensionati della Cgil considera incaute le parole del presidente dell’Inps Pasquale Tridico sulla liquidità assicurata fino a maggio per il pagamento delle pensioni a fronte del mancato pagamento dei contributi per l’emergenza Coronavirus. (Tiscali.it)

Abbiamo la liquidità certa su cui puntare per cui le pensioni sono assolutamente in garanzia», ha detto Tridico. Le prestazioni Nel 2019 sono state liquidate 1.210.483 pensioni, il 48,5% delle quali di natura assistenziale (587.456), si legge ancora nell’Osservatorio Inps sulle pensioni. (Corriere della Sera)

Il riferimento di Tridico è al decreto-legge del 2 marzo scorso che ha disposto la sospensione degli adempimenti e del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. (Fanpage.it)

editato in: da. (Teleborsa) – “Inps ha tutta la liquidità necessaria per le pensioni. CAPITOLO BONUS – Per quanto riguarda i bonus per l’emergenza coronavirus, le domande potranno essere presentate da “settimana prossima, dal 31 marzo in poi con una procedura unica di accesso con Pin semplificata. (QuiFinanza)

Ad assicurarlo Pasquale Tridico, presidente dell’Inps, in diretta ieri sera nella trasmissione DiMartedì condotta da Giovanni Floris. Almeno fino a maggio e in attesa di nuovi decreti sul coronavirus, le pensioni saranno pagate regolarmente: “Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti