"Pensioni? Abbiamo soldi fino a maggio". Come stanno davvero le cose

Pensioni? Abbiamo soldi fino a maggio. Come stanno davvero le cose
ilGiornale.it ilGiornale.it (Economia)

È bastata la bozza appena sussurrata di un decreto per far scattare un esodo senza precedenti verso Sud con relativi contagi di questi ultimi giorni.

Fino a maggio non c'è un problema di liquidità, anche perché possiamo accedere a un tesoretto che è il Fondo di tesoreria dello Stato.

Ne parlano anche altri giornali

Ci sono i soldi per pagare le pensioni dei prossimi mesi? Ecco la sfumatura che non va trascurata: il presidente dell’Inps dice che non ci sono problemi di liquidità «fino a maggio». (La Legge per Tutti)

Secondo il provvedimento governativo, sono sospesi i contributi previdenziali e assistenziali con scadenza legale di adempimento e di versamento nell’arco temporale dal 23 febbraio al 30 aprile 2020. Il numero uno dell'Inps ha tenuto a sottolineare che in casa c'è liquidità per pagare tutte le pensioni sia ad aprile che a maggio, mese entro il quale si attende un nuovo provvedimento del governo. (Fanpage.it)

LA VIGILANZA AGLI UFFICI POSTALI. Il Sindaco promette quindi di tenere informati i cittadini “in merito attraverso messaggi telefonici nei prossimi giorni. RIFORMA PENSIONI, L’APPUNTAMENTO DEL 26 MARZO. (Il Sussidiario.net)

Pensioni e coronavirus. E ora c’è pure il rischio della difficoltà di pagare le pensioni se la situazione non dovesse cambiare. Lo ha fatto intendere ieri, martedì 25 marzo, Pasquale Tridico, presidente dell’INPS, in un’intervista rilasciata su La7 a diMartedì, il programma condotto da Giovanni Floris (BlogSicilia.it)

«Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. Quindi fino a maggio non c’è problema di liquidità anche perché possiamo accedere ad un ‘tesoretto’ che è il Fondo di Tesoreria dello Stato». (Silenzi e Falsità)

Il presidente dell’Inps, nella fattispecie, si riferisce alla misura contenuta nel decreto ‘Cura Italia’ che ha previsto la sospensione dei contributi per i prossimi tre mesi. C’è grande preoccupazione, tra i cittadini, in merito ad una possibile mancanza di liquidità nelle casse dell’Inps (già povere di suo…) per il pagamento delle pensioni. (Scuolainforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti