Pokémon GO: poliziotti licenziati per aver inseguito Snorlax invece dei ladri

Game Legends SCIENZA E TECNOLOGIA

Apparentemente la coppia di colleghi si stava impegnando molto nella cattura di Pokémon durante la loro pattuglia, ma invece di rispondere alla segnalazione della radio di servizio su una rapina in corso, hanno totalmente ignorato la questione, troppo presi dal gioco.

Ok, sembra una barzelletta, ma Pokémon GO è sempre capace di regalare racconti di questo tipo.

Le notizie sulla vicenda finiscono qui, noi vi ricordiamo inoltre che Bulbasaur sarà il Pokémon del community day, maggiori dettagli in questa news

Quest’ultimi proseguono descrivendo come Lozano e Mitchell stessero discutendo di Pokemon mentre guidavano nei diversi luoghi in cui apparivano le creature digitali. (Game Legends)

Ne parlano anche altre testate

Una frenesia che continua a tutt'oggi, soprattutto in declinazioni digitali come il gioco mobile Pokémon Go. (Wired Italia)

Si può dire che, a questo punto, l’hype intorno a Pokémon GO si sia decisamente ridimensionato, ma alcune storie risalenti agli albori del gioco lasciano veramente perplessi. Nonostante si trovassero vicini al luogo del crimine, i due poliziotti hanno deciso di non rispondere alla chiamata e di allontanarsi. (NintendOn)

Ma il coinvolgimento è stato troppo nel caso dei due poliziotti americani. Questa è dev’essere stata la visione di due poliziotti del LAPD (Los Angeles Police Department), Eric Mitchell e Louis Lozano. (Computer Magazine)

Quando la loro auto si è fermata di nuovo, il [sistema video digitale in-car] ha registrato Mitchell dicendo: 'Non scappare Ha dell'incredibile la storia avvenuta a Los Angeles che riguarda due agenti di polizia che non hanno risposto alle chiamate radio per sventare una rapina. (leggo.it)

E altro, in questo caso, voleva dire giocare a Pokemon Go. Nella sua sentenza, venerdì, la Corte d’Appello ha confermato una precedente decisione. (Corriere del Ticino)

La vicenda risale al 2017 ma solo ora è stata resa pubblica. La registrazione di una conversazione avvenuta nella loro auto prova che i due agenti hanno sentito la chiamata del dipartimento per un pronto intervento, ma hanno deciso di ignorarla. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr