Toro, contraccolpo derby: dopo le sconfitte contro la Juve il rendimento cala

Toro, contraccolpo derby: dopo le sconfitte contro la Juve il rendimento cala
Toro News SPORT

Non solo perché i granata ne hanno vinto uno solo nell'era Cairo, ma anche perchè negli ultimi anni i granata hanno sempre subito il contraccolpo post-derby.

L'UNICA VITTORIA - Sono cambiati allenatori e giocatori, ma il derby è rimasto comunque uno spartiacque negativo nella stagione del Torino.

Ma la crisi più grave scaturita da una sconfitta nel derby è quella dello scorso campionato.

Per dimostrare che lo spogliatoio è davvero più compatto rispetto agli ultimi anni e che Juric è davvero sulla strada giusta per cambiare la mentalità del Toro, Napoli è un test fondamentale

Il Toro, partito forte con Sinisa, perse certezze e crollò nel girone di ritorno vincendo soltanto 6 partite nelle successive 22. (Toro News)

La notizia riportata su altri media

Gigi Pavarese ha poi aggiunto nel corso del suo intervento in radio: "Il mio pronostico? Per carità, non bisogna sottovalutare nessun avversario e quella del Torino è una compagine che sta facendo complessivamente (AreaNapoli.it)

Lukic, Mandragora e Pobega sembrano i prescelti per dare densità e qualità al reparto di centrocampo, anche se il gioiello scuola Milan si sta allenando a parte per un fastidio fisico che non ne dovrebbe comunque mettere in dubbio la presenza in campo. (Torino Granata)

Paolo Specchia si è proiettato anche alla sfida del Maradona col Torino: "Le squadre di Ivan Juric non sono mai semplici da affrontare, giocano uomo contro uomo". L'allenatore Paolo Specchia, ospite spesso in tanti salotti televisivi locali e non, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Radio Goal, programma in onda sulla emittente Kiss Kiss: "Il Napoli sta facendo molto bene. (AreaNapoli.it)

Il Napoli ama fraseggiare e gioca con la difesa alta: il Torino può pungere

Le ultime in casa granata. Il Torino continua a prepararsi agli ordini di Juric in vista alla trasferta di Napoli. Dopo l’analisi tattica, Ivan Juric ha diretto un programma dapprima basato sulla parte atletica, in campo, e poi una sessione tecnica. (CalcioNapoli1926.it)

“Rolando spesso, nelle sue squadre o nelle Nazionali Under, è sempre stato un leader mentale - ha aggiunto De Simone -. Non mi è neppure mai stato comunicato che il Napoli abbia fatto dei sondaggi con i club che detenevano il suo cartellino”. (Toro News)

La difesa alta del Napoli può essere bucata. Uno dei cardini del nuovo Napoli del tecnico toscano è la velocità dei due difensori centrali. (Toro News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr