Studentessa senza green pass torna aula, interrompe la lezione e accusa i prof: “Violazione della Costituzione”. Gli altri studenti chiamano la polizia

Studentessa senza green pass torna aula, interrompe la lezione e accusa i prof: “Violazione della Costituzione”. Gli altri studenti chiamano la polizia
Orizzonte Scuola INTERNO

Studentessa senza green pass torna aula, interrompe la lezione e accusa i prof: “Violazione della Costituzione”.

Gli studenti del corso hanno però chiamato la polizia per farla allontanare e riprendere la lezione.

Come riporta la pagina bolognese La Repubblica, durante la lezione, la studentessa ha interrotto nuovamente la lezione di Psicologia cognitiva, accusando i professori di «violazione della Costituzione». (Orizzonte Scuola)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Ho riavuto lezione il giorno dopo, e anche oggi, e la ragazza non si è più presentata. Intanto gli studenti del collettivo Studenti Unibo contro il Green passdi cui fa parte Silvia condannano la gonga che è scattata sulla ragazza (Il Riformista)

Ma ho solo messo in atto il regolamento per salvaguardare la sicurezza di tutti", dice Luisa Lugli, professoressa di psicologia cognitiva Quando ha saputo che in aula era presente una studentessa senza Green Pass, mercoledì scorso, per prima cosa l'ha invitata a uscire. (La Repubblica)

La ragazza che nei giorni scorsi aveva contestato l'obbligo di Green pass è tornata in un'aula di via Azzo Gardino, accompagnata da altri attivisti e la lezione è stata interrotta. Da parte di un altro studente presente sono stati chiamati i carabinieri, ma poi la lezione è ripresa e non c'è stato alcun provvedimento . (Sky Tg24 )

Studentessa no green pass di Biella interrompe nuovamente lezione all'Università di Bologna

Secondo il protocollo di ateneo, noi docenti siamo tenuti a richiamare il corretto comportamento degli studenti, per salvaguardare la sicurezza di tutti" Dopo che gli animi si sono calmati, la lezione è ripresa senza alcun problema. (Fanpage.it)

Silvia, la studentessa no Green Pass dell'Università di Bologna, si è presentata di nuovo, stamattina, nelle aule di via Azzo Gardino, accompagnata stavolta da una ventina di studenti di un gruppo contrario al certificato verde. (La Repubblica)

La madre della studentessa ha riferito nei giorni scorsi all’Ansa che “Silvia si è sentita braccata in aula e ora è insultata via social”. Si è presentata di nuovo a lezione di Psicologia cognitiva all’Università di Bologna la studentessa no green pass di Biella che nei giorni scorsi era stata protagonista di una discussione con la professoressa Luisa Lugli che ha portato all’interruzione della lezione. (Quotidiano Piemontese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr