Il rientro in aula come il primo giorno ma con il timore di nuove chiusure

Il rientro in aula come il primo giorno ma con il timore di nuove chiusure
La Gazzetta di Mantova SCIENZA E TECNOLOGIA

La voglia di tornare in classe è tanta.

Un nuovo primo giorno di scuola è quello vissuto dagli alunni delle classi delle elementari e della prima media.

Tutti fuori comunque, a guardare figli e figlie in coda in attesa di tornare in classe.

«La scuola in presenza – nota Simone Madonna, dirigente del comprensivo di via Vanoni – dà una parvenza di normalità

Soddisfatti e tranquilli i dirigenti scolastici dei due istituti comprensivi che hanno visto in presenza il 99% dei loro alunni. (La Gazzetta di Mantova)

Ne parlano anche altri media

Prendi un gatto, strappato a un destino randagio, fallo crescere in appartamento e poi, da un giorno all’altro, mollalo in una corte di campagna, sull’orlo dell’inverno. Decisione insoddisfacente per Gattorandagio, che, per bocca della presidente Erica Coizzi e dell’avvocato Elena Picozzi, interviene a rendere pubblica la storia di Leo. (La Gazzetta di Mantova)

Un viaggio nella storia del rock chiude questa sera Mantova Celata, rassegna primaverile curata dall'associazione Disanima Piano. I Flexus sono una band di Carpi fondata nel 2001 da Gianluca Magnani (voce e chitarre), Daniele Brignone (basso) ed Enrico Sartori (batteria). (La Gazzetta di Mantova)

A 19 anni sposa un agricoltore, Giuseppe Cabrini: «Non ho fatto fatica a trovarlo, abitavamo vicini» ricorda Fatima. «Il figlio primogenito, Luigi aveva preso una casetta a Ca’ Vecchia e veniva con la mamma Fatima tutte le estati prima che lei compisse cento anni - ricorda Nora Ghirardelli - (La Gazzetta di Mantova)

A Mantova un lavoratore è in smart working. «Ma attenzione al cottimo 2.0»

Covid: la situazione a Mantova e provincia. Secondo il bollettino trasmesso nella serata di ieri, 5 aprile 2021, dalla Prefettura di Mantova, per la nostra provincia sono stati confermati complessivamente 30.740 casi di positività da inizio pandemia, con un incremento di 67 nuovi positivi rispetto alla giornata precedente. (Prima Mantova)

Mai come in questi ultimi tempi il tema salute è balzato al primissimo posto tra le preoccupazioni degli italiani. Ne sanno qualcosa i cittadini di Castel d’Ario che in questi giorni hanno visto la partenza, senza rimpiazzo, del medico di base che aveva sostituito la dottoressa Ricca. (La Gazzetta di Mantova)

Punto di partenza per l’analisi del segretario provinciale Paolo Soncini è lo studio dell’Osservatorio smart working della School of management del Politecnico di Milano, secondo cui in Italia durante la pandemia si è passati da 570mila a 6,58 milioni di smart worker. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr