Scuole, l'ira delle famiglie. Pioggia di richieste per la didattica in presenza

Scuole, l'ira delle famiglie. Pioggia di richieste per la didattica in presenza
Quotidiano di Puglia INTERNO

Ci chiediamo quale sadica motivazione lo induca a emanare ordinanze di sabato lasciando nel caos famiglie e scuole.

La scelta tra chi ammettere in classe o meno, tuttavia, ora è in capo esclusivamente ai dirigenti scolastici.

Dirigenti scolastici, docenti e famiglie che due giorni ormai continuano a inondare la pagina Facebook del governatore di messaggi indignati e richieste di chiarimento.

Ma anche e soprattutto, a inoltrare ai dirigenti scolastici le richieste di ammissione alle lezioni in presenza

A Gallipoli alcuni dirigenti scolastici hanno già inoltrato alle famiglie i moduli per la richiesta di didattica in presenza. (Quotidiano di Puglia)

Ne parlano anche altre fonti

Studenti a casa in via precauzionale. Per questo motivo, in via precauzionale, tutti gli studenti che sono entrati potenzialmente in contatto con la persona positiva al Covid, sono stati messi in quarantena (Prima Monza)

L'assessore ha aggiunto:. Poi seguiremo le indicazioni che ci saranno fornite dalla Regione Abruzzo". Ricordiamo che è stato attivato il Coc, contattabile al numero 348/3973986 (IlPescara)

Il compenso che spetta a Bedon – e a tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione – è di 16 euro e 28 centesimi per ogni seduta del consiglio comunale cittadino. In precedenza lo scorso novembre, in sede di definizione delle indennità di carica spettanti alla nuova giunta comunale, anche il sindaco Guido Carlin, il vicesindaco Angela Furlanetto e l’assessore Cristiano Berto avevano deciso per una riduzione volontaria dei loro compensi mensili (il mattino di Padova)

Docenti primaria: "Scuola fino al 30 giugno? No, non siamo baby sitter"

A giugno dovremo comunque mantenere distanziamento e mascherina: che socialità faremo a un metro o due di distanza? Noi abbiamo fatto scuola tutto l’anno…”. (Oggi Scuola)

Per usufruire dei servizi occorre obbligatoriamente prenotarsi al 366/5951817 (picenotime)

Com’è possibile pensare di fare didattica e lezioni frontali a 20/25 bambini, seduti per 8 ore su una sedia, con 40 gradi all’ombra? Docenti primaria: “Scuola fino al 30 giugno? (Oggi Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr