TUTTI I NOMI DELL'INCHIESTA SULLE COOPERATIVE SOCIALI: INDAGATO ANCHE IL SINDACO NAPOLI

Tv Oggi INTERNO

Per Zoccola e Savastano il reato è anche di corruzione elettorale in riferimento alle elezioni regionali del 2020.

Divieto di dimora nel Comune di Salerno per i sette presidenti delle cooperative.

Si tratta di cooperative sociali che di fatto però sociali non erano perché veniva meno il requisito essenziale ovvero l’inclusione del 30% di lavoratori bisognosi.

Le cooperative avevano in gestione la manutenzione ordinaria e conservativa del patrimonio del Comune di Salerno per un valore stimato di 1.600.000 € l’anno. (Tv Oggi)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Riconfermato lunedì scorso con il 57% (sostenuto da una coalizione civica di centrosinistra), Napoli risulta indagato per fatti risalenti alla precedente Amministrazione. Lo afferma in una nota il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, in merito all’inchiesta che lo vede tra gli indagati (anteprima24.it)

Terremoto giudiziario, indagato anche il sindaco Napoli: «Siamo sereni» La difesa: «Ci auguriamo facciano rapidamente piena luce sui fatti contestati». «In relazione all'indagine in corso, esprimiamo piena fiducia nell'azione della Magistratura. (Ottopagine)

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

CI SONO 29 INDAGATI. Risultano indagati tra gli altri anche il Sindaco Vincenzo Napoli e Felice Marotta, ex dirigente comunale, oggi in pensione e da sempre uomo di fiducia di Vincenzo De Luca e l’ex presidente di Salerno Pulita. (Salernonotizie.it)

Lo dichiara il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando l'inchiesta della procura di Salerno che vede tra gli indagati anche Nino Savastano, consigliere regionale eletto nella lista del movimento Campania Libera, raggiunto da una misura cautelare applicativa degli arresti domiciliari. (SalernoToday)

APPROFONDIMENTI L'INCHIESTA Nino Savastano arrestato a Salerno: mazzette in cambio di. Secondo gli investigatori, il sindaco e altri si sarebbero attivati per favorire la cooperativa sociale «Terza dimensione». (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr