Toto Forray: Forse si poteva fare un po’ meglio. Con Brienza non si era del tutto in sintonia

Toto Forray: Forse si poteva fare un po’ meglio. Con Brienza non si era del tutto in sintonia
Sportando SPORT

SUL CAMBIO DI COACH. «Purtroppo con Nicola non siamo riusciti a collegarci, ad entrare del tutto in sintonia.

In campo non siamo stati in grado di fare quello che ci chiedeva, il percorso si era terribilmente intricato.

SULLA STAGIONE. «Forse il roster sarebbe stato da sesto, settimo gradino ma la prima parte di stagione non si può cancellare».

Con Lele è cambiato qualcosa negli allenamenti, c’è stata una maggiore definizione dei ruoli e la fisiologica reazione nervosa da parte del gruppo»

Toto Forray, leader della Dolomiti Energia Trento, analizza la stagione peril Corriere del Trentino (Sportando)

La notizia riportata su altre testate

La Virtus Bologna è campione d’Italia. A 4’24” dalla fine la Virtus è di nuovo a +10 (e Milano ha messo a segno 13 punti in quasi sedici minuti…), l’Olimpia non rientra più (Sportal)

La Virtus a 5′ dall’inizio ha già esaurito il bonus, mentre Milano è ancora ferma a 0 falli. Teodosic, ancora a 3 punti, trova un naltro assist illuminante per Ricci, mentre l’ottima difesa delle VNere costringe Milano a forzature inefficaci. (Sportando)

Il BC Igokea, club di ABA Liga e Basketball Champions League, ha raggiunto un accordo con il lungo americano Deshawn Stephens, secondo quanto riferito a Sportando. (Sportando)

LIVE Virtus Bologna-Milano, gara-4: primo match point scudetto

Sul futuro: «Non so niente, in questo momento lasciatemi toccare la coppa, prendere la medaglia, poi si vedrà». Sono orgogliosissimo, ragazzi come questi non si trovano da nessuna parte». (Sportando)

Il primo scudetto, dopo quello del 1956, è anche l’ultimo che viene assegnato senza i playoff. Insieme le due società fanno qualcosa come 44 scudetti: 28 per l’Olimpia e 16, l’ultimo, freschissimo, per la Virtus Bologna. (Il Resto del Carlino)

Match point. La Virtus ha la chance di tornare campione d’Italia 20 anni dopo il suo ultimo successo: le V nere infatti non vincono dal 2001, quando in panchina c’era proprio Ettore Messina, avversario questa sera. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr