Eruzione Etna, INGV: “Magma primitivo, non succedeva da 20 anni. Fontane di lava più potenti”

Eruzione Etna, INGV: “Magma primitivo, non succedeva da 20 anni. Fontane di lava più potenti”
NewSicilia INTERNO

“Primitivo” è un termine generale usato dai vulcanologi per riferirsi a quei magmi la cui composizione è poco cambiata rispetto a quella del mantello (terrestre) dove si sono formati.

Fonte foto INGV

“Inoltre, essi suggeriscono che il magma è uno dei più primitivi fra quelli emessi nel corso delle eruzioni del Cratere di Sud-Est negli ultimi 20 anni“, continua.

“L’INGV-OE sta conducendo ulteriori rilievi di terreno per identificare e campionare il materiale eruttato durante la fontana dell’ultima notte, ma è probabile che la composizione del magma sia ancora quella registrata nei giorni precedenti, lasciandoci quindi pensare che ‘la muntagna’ continui ad essere ben alimentata da serbatoi più profondi“, conclude. (NewSicilia)

La notizia riportata su altri media

Ecco le spettacolari immagini della fontana di lava scaturita dall'Etna la notte scorsa. Sul cratere di Sud-Est si sono attivate altre bocche, in direzione della "bocca della sella". (La Repubblica)

L’ampiezza media del tremore vulcanico è in graduale incremento pur mantenendosi allo stato attuale nel livello medio. Le sorgenti del tremore risultano localizzate al di sotto del Cratere di Bocca Nuova, intorno ai 2500 m sopra il livello del mare (Etnalife)

Ciò significa che il sistema di alimentazione più superficiale del vulcano è attualmente permeato e raggiunto da magmi provenienti da maggiori profondità ancora ben ricchi dei gas originari e dunque maggiormente capaci di originare e sostenere leParliamo cioè di magmi che si generano a una profondità che si attesta tra i 60 e gli 80 km. (Balarm.it)

Etna: nuovo parossismo, fontane lava alte 1 km e nube cenere

I vulcanologi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania (Osservatorio Etneo), sono come sempre molto attenti nel monitoraggio della situazione in tempo reale. In alto le foto in diretta con gallery scorrevole (Stretto web)

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Nuccio Giuffrida Dj Catania (@giuffridanuccietti). Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da (@fabio_privitera17). Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da EtnaLive® (@etnalive). (R101)

Durante questa attività ha avuto inizio un secondo trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Contemporaneamente si sono formate due piccole colate laviche, l’una in direzione della desertica Valle del Bove e l’altra in direzione sud-ovest. (Icona News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr