Le 3 strade per dire addio a Quota 100: cosa accadrà

Le 3 strade per dire addio a Quota 100: cosa accadrà
ilGiornale.it INTERNO

Si pensa anche all’anticipo della sola quota contributiva della pensione a 63 anni, rimanendo ferma a 67 la quota retributiva, ossia alla soluzione economicamente più conveniente.

La pandemia da Covid-19 ha provocato danni molto rilevanti e gli strumenti adottati in passato, come il reddito di cittadinanza e Quota 100, che scade a fine 2021, non hanno ottenuto i risultati sperati.

L’imponibile previdenziale, poi, è di 33 miliardi di euro, scendendo da 598 miliardi nel 2019 a 564 miliardi nel 2020 (-5,6%). (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Considerato che, il mio lavoro rientra nella categoria dei lavori usuranti e che, ho avuto tre gravidanze quindi avrei diritto ad alcune agevolazioni rispetto agli anni di servizio, quando potrei andare in pensione? Rispondiamo ad una lettrice di Money. (Money.it)

In ogni casa è sempre meglio verificare ragioni e motivazioni prima di passare a richieste, ricorsi e quant’altro. LEGGI ANCHE > > > Riforma Pensioni, importanti cambiamenti in vista: scenario inaspettato. (ContoCorrenteOnline.it)

Ma se dobbiamo guardare alla differenza che ci sarebbe tra la vecchia e la nuova Quota 100 possiamo dire che - lato assegno - non dovrebbero esserci chissà quali differenze Questa riduzione, tuttavia, potrebbe essere persino più elevata nel caso della nuova Quota 100. (Money.it)

Pensioni anticipate, le ipotesi per sostituire Quota 100

Il dossier contiene la proposta di una nuova Quota 100 a partire dai 64 anni, che vedrebbe quindi crescere di 2 anni il requisito anagrafico. Sappiamo bene che Quota 100 "morirà" a fine anno ma non c'è ancora nessuna certezza sulla riforma delle pensioni: si moltiplicano le ipotesi ma non è stata presa ancora nessuna decisione. (ilGiornale.it)

Dopo questa premessa non ci resta che augurarvi, buona lettura:. Riforma pensioni 2021, quota 41 già fuori dai giochi? (Pensioni Per Tutti)

I lavoratori che si apprestavano a finalizzare i requisiti per la pensione anticipata nel 2022, si chiedono cosa accadrà dal 1° gennaio del prossimo anno. Al momento ci sono varie ipotesi sul piatto, da Quota 41 alla pensione a due fasi. (Consumatore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr