Vaccino anti-Covid, Pfizer annuncia: pronti entro novembre. Burioni esulta: abbiamo una data

Vaccino anti-Covid, Pfizer annuncia: pronti entro novembre. Burioni esulta: abbiamo una data
L'HuffPost L'HuffPost (Salute)

Per fare ciò, dobbiamo accumulare un certo numero di casi Covid 19 nel nostro studio per confrontare l’efficacia del vaccino negli individui vaccinati con quelli che hanno ricevuto un placebo.

Volevo parlare - acrive Albert Bourla - a miliardi di persone, milioni di aziende e centinaia di governi in tutto il mondo che stanno investendo le loro speranze in un vaccino sicuro ed efficace per superare questa pandemia. (L'HuffPost)

Su altre testate

Un team separato di ricercatori ha riferito ad agosto che un uomo di 33 anni che vive a Hong Kong ha avuto il Covid-19 due volte quest'anno: a marzo e ad agosto. Le persone colpite più duramente dal Covid tendono ad avere una risposta immunitaria più forte. (Il Messaggero)

Infine, ha spiegato Bourla, "dobbiamo dimostrare che il vaccino può essere costantemente prodotto secondo i più elevati standard di qualità". E' quanto rende noto l'amministratore delegato, Albert Bourla, in una lettera pubblicata sul sito internet della società e rilanciata dal professor Roberto Burioni. (Yahoo Notizie)

Se che per fine novembre un vaccino possa, con procedure di emergenza, essere registrato, allora molto probabilmente sì. Lo spiega l'immunologa Antonella Viola sul suo profilo Facebook, rispondendo così a diversi annunci fatti nelle ultime ore. (Liberoquotidiano.it)

Coronavirus, il vaccino della Pfizer pronto nella terza settimana di novembre 2020

Bourla dice che potranno sapere se il loro vaccino è efficace o meno entro la fine di ottobre. In secondo luogo e altrettanto importante, il vaccino deve essere dimostrato sicuro, con dati di sicurezza affidabili generati da migliaia di pazienti. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Intanto anche le società farmaceutiche hanno avviato le procedure per avviare la distribuzione del vaccino. Il vaccino è stato sviluppato dalla società cinese Sinovac Biotech e non è stato completamente testato o ufficialmente approvato per la commercializzazione. (Il Sole 24 ORE)

Non riesco a pensare a una svolta che sarebbe più significativa per un numero maggiore di persone di un vaccino COVID-19 efficace e sicuro. In secondo luogo e altrettanto importante, il vaccino deve essere dimostrato sicuro, con dati di sicurezza affidabili generati da migliaia di pazienti. (Picus On Line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr