Variante Omicron, "69% di ricoveri in meno rispetto a Delta"

Variante Omicron, 69% di ricoveri in meno rispetto a Delta
Adnkronos INTERNO

"La variante Omicron presenta un rischio significativamente inferiore rispetto alla variante Delta di sviluppare una forma grave della malattia nelle persone contagiate", riporta l'Istituto, secondo cui il tipo di vaccino, il numero di dosi ricevute e il tempo trascorso dall'ultima dose possono influenzare la gravità del decorso della malattia

Con la variante omicron il rischio di ricovero è ridotto del 69% rispetto alla Delta. (Adnkronos)

La notizia riportata su altri media

13 Gennaio 2022 13:16. Uno studio dell’University of California di Berkeley conferma come la letalità della variante Omicron sia del 91% più bassa rispetto alla variante Delta. (StrettoWeb)

Lo ha sottolineato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing sulla pandemia a Ginevra. Ricordando che «l’enorme picco di infezioni» nel mondo «è guidato da Omicron, che sta rapidamente sostituendo Delta in quasi tutti i Paesi». (Corriere del Ticino)

La variante Omicron del covid "provoca una malattia meno grave rispetto a Delta, ma rimane un virus pericoloso in particolare per coloro che non sono vaccinati". Uno studio non ancora sottoposto a peer review riporta anche una perdita di efficacia del ciclo primario rispetto alla ospedalizzazione, sebbene di livello minore rispetto alla malattia sintomatica (ROMA on line)

Omicron, studio: meno grave, letalità fino al 91% più bassa rispetto a Delta

In Italia l'obbligo ha convinto in due giorni oltre 40 mila over 50 No vax. L'allarme arriva dall'Oms: 15 milioni di casi in 7 giorni, «mai così tanti». (ilmattino.it)

Sempre secondo il direttore dell'IHME si assiste ad un «basso aumento dei decessi a livello globale a causa di Omicron». Giovedì 13 Gennaio 2022, 06:27 - Ultimo aggiornamento: 07:11. La variante Omicron comporta un minor rischio di ricovero, di necessità di ricorso alla terapia intensiva e di morte rispetto alla variante Delta. (ilmessaggero.it)

Nello specifico, il team di ricerca ha analizzato le cartelle cliniche di 52.297 persone infettate con la variante Omicron e 16,982 con Delta. Lo studio statunitense è uno dei primi ad aver confrontato l'andamento dell'infezione "in diretta" su due gruppi di pazienti ammalatisi a dicembre con Omicron o Delta. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr