Recovery: nuove regole per la Pa, 24 mila assunti a tempo determinato. Brunetta: “Ventata di modernità”

L'agone INTERNO

“Con questo decreto la modernità entra nella pubblica amministrazione”, ha esordito Brunetta, un decreto che definisce funzionale alla formazione del “capitale umano della Pa”.

Ventiquattro mila assunzioni a tempo determinato per la pubblica amministrazione, 500 saranno destinate a profili in grado di rendicontare le spese del piano di ripresa e resilienza e 405 addetti informatici.

Sbloccato quindi il turn-over nella pubblica amministrazione, che, spiega Brunetta, con questo decreto “riprende al 100%. (L'agone)

La notizia riportata su altre testate

“Negli ultimi giorni abbiamo approvato due decreti che rappresentano, come li definisco io, i pilastri del Recovery: la governance e le semplificazioni amministrative nel primo provvedimento, e il reclutamento del capitale umano, nel secondo. (BlogSicilia.it)

«Dopo una primissima lettura quello che posso dire è che: va bene, naturalmente, assumere, ma da quello che si capisce tutto lo sforzo è mirato ad assunzioni a tempo determinato - puntualizza Olivo - . (Il Messaggero Veneto)

l portale unico per il reclutamento della P. Il portale sarà "il luogo dove si realizzerà l'incontro tra domanda e offerta di lavoro pubblico" e garantirà, si legge, "la massima digitalizzazione e la massima trasparenza di ogni selezione" (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Per il ministro, "questi due decreti ci aprono non solo la cassaforte dei soldi, perché ci permetteranno di ricevere tra luglio e agosto i primi 25 miliardi del piano europeo, ma soprattutto ci aprono la cassaforte della credibilità". (InfoOggi)

Milano, 7 giu. (LaPresse)

«Non ci faccia caso», esordisce Renato Brunetta, ministro per la Pubblica amministrazione, «sto potando le rose sfiorite perché ricrescano». Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr