Vaccino Covid, cosa succede a un dipendente che rifiuta la somministrazione? La parola agli esperti

Vaccino Covid, cosa succede a un dipendente che rifiuta la somministrazione? La parola agli esperti
Oggi Scuola SALUTE

Anche in Italia, il dipendente che rifiuta il vaccino potrebbe essere spostato a lavorare da remoto.

Quest’ultimo, inoltre, potrà comunicare al datore di lavoro solo l’esito di tale valutazione-

VACCINO COVID, LA PROTEZIONE DEI DATI SANITARI. Un altro tema collegato è quello della protezione dei dati sanitari dei lavoratori.

In questo modo, il rifiuto alla vaccinazione potrebbe diventare un fattore determinante al fine di legittimare la cessazione del rapporto. (Oggi Scuola)

Su altre testate

- #Covid #notizie.… - – Bollettino oggi, domenica 21 febbraio: contagi aggiornati di ogni regione (DIRETTA) (Di domenica 21 febbraio 2021) Il e la DIRETTA scritta dei contagi aggiornati in Italia nella giornata di domenica 21 febbraio. (Zazoom Blog)

Da Bologna a Napoli, passando per Roma, si sono viste scene simili, con strade chiuse al pubblico per evitare preventivamente assembramenti e ristoranti pieni. e ZONA GIALLA, gli ITALIANI non temono il COVID e riempiono STRADE e RISTORANTI. (iLMeteo.it)

Non servono ordinanze ridicole come le ultime emanate. Aquintoc : Quindi la pandemia purtroppo incalza, le attività restano chiuse, arrivano i migranti, i ristori sono fermi ma tutt… -. (Zazoom Blog)

Il 21 febbraio 2020 il primo caso di Covid in Lombardia. Un anno di emergenza

La Gran Bretagna proseguirà dunque con estrema prudenza, pur cominciando a muovere i primi cauti passi verso la riapertura I casi di decessi e di infetti da Coronavirus sono infatti notevolmente diminuiti nelle ultime settimane grazie ai vaccini. (ViaggiNews.com)

Inoltre il primo cittadino ha comunicato che da questa mattina, di concerto con la Asl, è iniziata la vaccinazione anti coronavirus del personale della polizia locale con età inferiore a 55 anni: "Speriamo che questo rappresenti l'inizio di un percorso che possa finalmente portarci fuori dal terribile incubo che ci perseguita ormai da troppo tempo", conclude De Martinis Il sindaco di Montesilvano e 2 assessori si erano messi in quarantena dopo la positività al Covid-19 di uno stretto collaboratore. (IlPescara)

Un anno fa, con il primo caso a Codogno, l’inizio dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese. Un ‘resoconto’ dell’anno di pandemia fino ad oggi e i fatti accaduti in provincia di Lecco. LECCO – Sera del 20 febbraio 2020, all’Ospedale di Codogno viene individuato il primo caso di Coronavirus in Lombardia. (Lecco Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr