Germania, esplode la pandemia - ItaliaOggi.it

Italia Oggi ESTERI

Ancora una conferma: la Germania continua a essere divisa anche per quanto riguarda il Covid.

La doppia dittatura di segno opposto che ha diviso le Germanie, avrebbe insegnato ai cittadini a diffidare del potere.

I giovani del '68 che si ribellarono contro i padri seguaci di Hitler, hanno educato figli e nipoti alla disobbedienza critica

E in attesa della nuova coalizione, i governi regionali decidono ognuno per sé: in Baviera si vietano i mercatini di Natale, a Berlino almeno per il momento ancora no. (Italia Oggi)

Su altri giornali

Sì, a contio fatti a fine marzo 2022 sarà difficile trovare un europeo che non sia stato vaccinato, oppure contagiato e guarito, oppure contagiato e morto Altri quattro mesi di vaccinazioni, più o meno massicce o rallentate che siano, faranno salire la percentuale di vaccinati sul totale delle popolazioni. (Blitz quotidiano)

Per poter mantenere inalterato il mercato degli anni passati, sostenuto da mutualismo e gratuità, l'industria della salute deve rivolgersi alle persone sane. Mentre un tempo si inventavano medicinali contro le malattie, ora si inventano, infatti, malattie per generare nuovi mercati di potenziali pazienti. (CinqueW News)

“Probabilmente entro la fine dell’inverno, come viene a volte detto con cinismo, più o meno tutti in Germania saranno vaccinati, guariti o morti”, ha detto Spahn puntando il dito sulla “contagiosissima variante Delta”. (L'agone)

Al momento a Berlino i posto liberi in terapia intensiva sono l’8,1%, in Sassonia l’8,8% e in Baviera il 9,4% Covid in Germania, l’allarme del ministro della Salute. Il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha lanciato l’allarme per la situazione Covid in Germania. (Notizie.it)

Così il ministro della Salute tedesco Jens Spahn , che ha rivolto un drammatico appello ai suoi connazionali affinché si vaccinino contro il coronavirus. A parte le biblioteche, chiuderanno anche le istituzioni culturali e dedicate al tempo libero (Nurse Times)

I dati record sul contagio (con un’incidenza settimanale salita a 386,5 su 100 mila abitanti) e l’allarme delle terapie intensive delineano il «dramma» che Merkel evoca da settimane. Sopra quota 6 su 100 mila invece verrà richiesto in più anche un test negativo (TGNEWS24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr