Fondi, sedi e dipendenti. La normalizzazione M5s

Fondi, sedi e dipendenti. La normalizzazione M5s
ilGiornale.it INTERNO

Anche più recentemente il fondatore, ora Garante, ha ribadito che il M5s per lui è nato «da un'idea di rete e di un movimento senza sedi, senza tesori, senza soldi».

Tra i vari poteri di cui gode il presidente, Conte ha inserito anche quello di «decidere l'assunzione del personale dell'Associazione ed il conferimento di incarichi, anche professionali, a terzi»

Con presidente, vicepresidenti, consiglio nazionale, comitati tematici, comitato di garanzia, collegio dei probiviri, sedi locali, dipendenti del partito, il tesoriere, persino la scuola di formazione come quella della Dc. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri media

SCENARIO ITALIA/ Tre insidie (esterne e interne) minacciano Draghi. GRILLO “CASTRISTA” È UN PROBLEMA PER IL GOVERNO? È questa la posizione sua e del governo italiano sulla gravissima repressione in corso a Cuba? (Il Sussidiario.net)

Nel corso della conferenza ha anche preteso una risposta di Di Maio sulla difesa di Grillo al regime comunista cubano: «È una vergogna che Beppe Grillo difenda il regime comunista cubano e inneggi alla rivoluzione castrista. (La Stampa)

Farina e la stoccata su Cuba. Il fondatore del Movimento, quindi, si schiera apertamente col regime cubano. Da circa una settimana, infatti, nel Paese sotto regime comunista i manifestanti chiedono le dimissioni del governo del presidente Miguel Díaz-Canel. (Liberoquotidiano.it)

E Grillo si schiera con il regime di Cuba. Fdi: "Di Maio spieghi"

"Condivido con voi la lettera di Frei Betto, teologo della Liberazione, scrittore e politico brasiliano, su Cuba e gli avvenimenti di questi giorni". Beppe Grillo sul suo blog difende il regime comunista cubano e inneggia alla rivoluzione castrista (La Repubblica)

Grillo sta col regime. Betto, attualmente consulente del governo cubano per l'esecuzione del Piano per la sovranità alimentare e l'educazione alimentare, ha commentato i disordini di questi giorni e si è schierato con il regime comunista dell'Avana. (il Giornale)

Su Cuba interviene Beppe Grillo. È a lei che noi tutti, che lottiamo per un mondo più giusto, dobbiamo solidarietà», conclude la lettera del teologo rilanciata da Grillo. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr