Raimondi: "Milan, ora la lotta per la Champions si fa dura"

Raimondi: Milan, ora la lotta per la Champions si fa dura
Milan News SPORT

Ora la lotta per la Champions si fa dura.

Il Milan deve cambiare assolutamente passo"

Questo il commento di Claudio Raimondi, noto giornalista di SportMediaset, sul momento del Milan dopo il 3-0 subito nel derby contro l'Inter: "Doveva essere il derby della risurrezione rossonera, ma è stata una batosta incredibile e insopportabile.

Pioli deve recuperare degli uomini chiave e dovrà intervenire sulla difesa, dato che Romagnoli e Kjaer non stanno dando delle certezze. (Milan News)

Su altri media

La gestione di Ibra a Sanremo è imbarazzante per un campione come Zlatan che si professa grande professionista dentro e fuori dal campo e per una società debole con un allenatore debole. E' come se Tiziano Ferro non andasse in gara a Sanremo perché doveva fare l'ospite d'eccezione ad un derby di Milano (fcinter1908)

L’Inter arrivava alla sfida-chiave del campionato in condizioni tecniche, fisiche e psicologiche troppo superiori rispetto al Milan. La differenza tra una grande squadra e una che lo vuol diventare, è che la grande squadra fa punti anche quando gioca male, mente chi ancora non lo è cede di schianto nei momenti in cui cala la forma. (Calciomercato.com)

Ecco le parole dell'ex portiere dei nerazzurri, Marco Ballotta: "Non è iniziata la fuga ma la squadra ha le carte giuste per giocarsela, può pensare solo al campionato a differenza delle altre. La vedo favorita anche perchè l'Inter gira bene, la rosa è la più completa di tutte. (Tutto Juve)

Juve, sei tu l'anti-Inter. Ma il Milan c'è

La copertina se la prende Lautaro con la doppietta decisiva, a lui (forse?) In conclusione c'è stato anche il tempo di parlare della situazione societaria o meglio di come viene affrontata mediaticamente la questione relativa all'Inter. (Fcinternews.it)

Di lui, il tecnico interista ha parlato prima della sfida contro il Milan: "Sta facendo molto bene, penso che abbiano trovato un buon affiatamento tutti e sei i difensori. Milan Skriniar ha deciso di passare il suo tempo insieme alla sua famiglia. (fcinter1908)

Dietro la Juve corre veloce e Pioli deve trovare una chiave tattica. Poi però ha capito che questa Inter aveva bisogno di una veste più sciccosa per crescere e, come un artigiano di San Gregorio Armeno, si è messo a lavorare su tre statuine: Hakimi, che ha imparato a difendere; Perisic, diventato un sapiente equilibratore; Eriksen, che ha aggiunto corsa e sacrificio tattico al talento (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr