Sassuolo-Atalanta 1-1: cronaca, tabellino e voti del fantacalcio

Sassuolo-Atalanta 1-1: cronaca, tabellino e voti del fantacalcio
Fantacalcio ® SPORT

Per gli ospiti Gasperini sorprende tutti tornando all'antico 3-4-2-1 con Hateboer e Gosens sugli esterni, mentre il compito di innescare Zapata spetta a Pessina e Malinovskyi.

Al 42' i nerazzurri troverebbero anche il raddoppio con Zapata, ma l'arbitro annulla per fuorigioco di Hateboer in partenza di azione

Partita scoppiettante tra due squadre che amano giocare a calcio, il risultato non premia però nessuna delle due contendenti. (Fantacalcio ®)

Ne parlano anche altre fonti

Le sue dichiarazioni, che si sono concentrate anche sulla corsa Champions. Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato dopo il pareggio contro il Sassuolo. (Lazio News 24)

Tuttavia in questo finale thrilling, in cui ogni punto perso o guadagnato pesa tantissimo, anche un rigore conta molto, altrochè. Un paio d’ore dopo la Juve, una brutta Juve, riesce a risollevarsi grazie a un rigore, il sesto segnato quest’anno da Ronaldo in Serie A. (BergamoNews.it)

Ha fatto un cammino lavorando, sognando e sperando di ottenere quel qualcosa in più che sulla carta non era immaginabile. Vediamo nelle prossime settimane" (Fantacalcio.it)

Gasperini: rabbia per non aver vinto una gara complicata

Gian Piero Gasperini 6 - Il rosso di Gollini indirizza la gara e condiziona i cambi Chiriches 5,5 – Primo tempo di grande difficoltà per l’ex Napoli, che fatica a contenere l’esuberanza fisica di Zapata. (TUTTO mercato WEB)

Faccio i complimenti ai ragazzi, siamo riusciti ad andare in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica", ha chiosato il tecnico nerazzurro. Un argomento delicato, evidenziato da Gasperini ai microfoni del club: "Questi episodi sono pesanti, stanno diventando frequenti. (TUTTO mercato WEB)

Gasperini: rabbia per non aver vinto una gara complicata Il tecnico atalantino non è del tutto contento dopo una gara in cui gli episodi hanno pesato parecchio, soprattutto il rigore fallito da Muriel. (L'Eco di Bergamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr