“Non abbiamo ucciso noi l'ambasciatore italiano”

“Non abbiamo ucciso noi l'ambasciatore italiano”
Ticinonews.ch ESTERI

Lo riferisce il sito Actualite.cd citando una dichiarazione del gruppo ribelle, che peraltro aveva già negato di aver compiuto un attacco che gli viene comunemente ascritto, quello nell’aprile scorso in cui morirono 17 persone tra cui 12 rangers del parco nazionale Virunga.

“Fate luce su responsabilità, niente accuse frettolose”. I ribelli, per contro, chiedono alle autorità congolesi e alla missione Onu Monusco “di fare completa luce sulle responsabilità di questo ignobile assassinio, invece di ricorrere ad accuse frettolose”, scrive il sito citando la dichiarazione. (Ticinonews.ch)

Su altre testate

L'agonia di Attanasio è durata circa un'ora: «È morto per le ferite, un'ora più tardi, all'ospedale della Monusco di Goma», precisa il comunicato della presidenza congolese. (Leggo.it)

Si tratta di tre membri del gabinetto presidenziali: due del collegio diplomatico e un membro della direzione della stampa. Iacovacci sarebbe stato portato via dal commando, e ucciso a un chilometro e mezzo di distanza. (La Stampa)

La Presidenza del Congo ha emesso un comunicato ufficiale nel quale spiega che sono stati i rapitori ad uccidere l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e l’unico carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci. (Sputnik Italia)

Attacco in Congo, i sei assalitori erano muniti di kalashnikov e machete. Le Fdlr negano ogni responsabilità

Ma durante lo scontro a fuoco Attanasio viene colpito a morte. Iacovacci viene portato con gli assalitori e ucciso dopo un chilometro e mezzo (TIMgate)

Congo, la ricostruzione dell'intelligence: così è morto Luca Secondo una ricostruzione dell'intelligence, Luca Attanasio sarebbe morto dopo un tentativo di rapimento da parte di sei individui. Stando a un comunicato del ministero dell’Interno di Kinshasa, tre persone sarebbero state sequestrate nell’attacco al convoglio su cui viaggiava l’ambasciatore italiano. (Virgilio Notizie)

Secondo un comunicato della presidenza congolese i due italiani sono stati uccisi dai rapitori che hanno sparato a bruciapelo. Sei assalitori muniti di cinque kalashnikov e di un machete. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr