Legge di Bilancio 2022, la manovra di Draghi: le attese novità

ContoCorrenteOnline.it INTERNO

Il Senato ha introdotto nuovi emendamenti e ampliato il testo originario del Decreto Legge di Bilancio del 2022.

Legge di Bilancio 2022, cosa aspettarci. Un tema caldo della Legge di Bilancio 2022 è la riforma dell’IRPEF associata alle innovazioni in riferimento agli ammortizzatori sociali e alla diminuzione del carico fiscale per i cittadini.

Siamo agli sgoccioli, la Legge di Bilancio 2022 ha ottenuto il sì del Senato. (ContoCorrenteOnline.it)

Su altre fonti

Se entro il 16 di quel mese le società non avranno i conti apposto rischieranno penalizzazioni in classifica e multe. Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano la Serie A non verserà tasse o contributi per i primi quattro mesi del 2022. (Calcio In Pillole)

La manovra del governo Draghi incassa il "sì" alla fiducia dal Senato e si avvicina al rapido passaggio alla Camera dei Deputati, per esser licenziata entro la fine dell'anno prima che scatti l'esercizio provvisorio. (La Repubblica)

Legge di bilancio 2022: riforma delle pensioni. Altro nodo cruciale su cui manca ancora un accordo tra le forze è quello delle pensioni. Legge di bilancio 2022: fondo di garanzia Pmi. Vengono rifinanziati il Fondo di Garanzia Pmi, la cosiddetta ‘Nuova Sabatini’ e le misure per l’internazionalizzazione delle imprese. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

L’iter dopo il passaggio in Senato. La Legge di Bilancio successivamente approderà nell’Aula della Camera martedì 28 dicembre, con l’avvio della discussione generale alle 14. Dal taglio di Irpef e Irap alla rateizzazione delle bollette. (lentepubblica.it)

E come spenderà i soldi il Governo nel 2022? La dotazione della Manovra 2022. La Legge di Bilancio 2022 mette a disposizione molto di più di quanto previsto in base alla differenza tra il deficit tendenziale e programmatico stimato sui 23 miliardi di euro circa. (Money.it)

In tutto la manovra vale 32 miliardi: nuova Irpef, pensioni, fondo taglia-bollette, rifinanziamento del reddito di cittadinanza e ritocchi a bonus e superbonus e riforma degli ammortizzatori sono gli assi portanti A rallentare i tempi le necessarie verifiche sulle coperture da parte della Ragioneria sulle tante novità introdotte. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr