Vaccini Covid, finora è “coperto” un trevigliese su tre

Vaccini Covid, finora è “coperto” un trevigliese su tre
Prima Treviglio INTERNO

Maglia nera invece per Vigolo (16,6%) e per alcuni paesi dell’Isola: Terno, Suisio, Solza e Chignolo.

Sono infatti poche le aree della Lombardia con percentuali migliori, complice probabilmente anche la memoria ancora viva dei mesi della primavera 2020

Sopra la media provinciale anche i Comuni di Torre Pallavicina, barbata, Calvenzano, Romano, Mozzanica, Caravaggio, Fara Olivana, Cortenuova, Covo, Isso, Brignano, Misano e Fontanella. (Prima Treviglio)

La notizia riportata su altre testate

Vaccini anti-Covid aperti a tutti gli over 50 della provincia, anche senza prenotazione: accade oggi nella provincia di Caserta, precisamente nell'hub vaccinale di Marcianise. "C'è stato un errore di comunicazione, è solo per gli over 50" ha prontamente ribadito Ferdinando Russo, direttore generale dell'Asl di Caserta (Fanpage.it)

Ed infine profila l’eventualità di vaccinare con Astrazeneca le persone con età inferiore ai 60 Restano dunque 4 milioni di vaccini ancora da impiegare nei prossimi giorni fino ai nuovi arrivi previsti per il 6 maggio’. (TG La7)

Si sta valutando di estendere Astrazeneca alla "classe di età inferiore ai 60, questo sulla base degli studi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI). . Curcio: "Somministrare tutto quello che abbiamo". (Sky Tg24 )

In Italia sono state somministrate oltre 20,7 milioni di dosi di vaccino contro il Covid

APPROFONDIMENTI L'INCENDIO Palazzo Reale a Napoli, incendio nella notte domato dai vigili del. Sono state oltre 11mila le somministrazioni di vaccino anti Covid effettuate nella giornata di ieri, domenica 2 maggio, nei centri vaccinali e dai medici di famiglia nella città di Napoli e sull'isola di Capri, territorio di competenza della Asl Napoli 1 Centro. (ilmattino.it)

Il generale Figliuolo commissario per l’emergenza sanitaria traccia le rotta da seguire . “Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età”. (Rete8)

Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate la Lombardia con 3.553.882 (l'87,4 per cento delle dosi ricevute), il Lazio con 1.986.777 (l'81,4 per cento) e la Campania 1.804.578 (l'83,4 per cento). (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr